Conclusi i test di Sepang: Stoner su tutti

giovedì, 2 febbraio 2012

Dopo tre giorni di intensa attività, cala il sipario sull’International Circuit di Sepang, teatro dei primi test ufficiali MotoGP™ della stagione 2012. Rimane invariato al vertice il crono record fatto registrare da Stoner in mattinata. Stessi tempi anche per Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa.

Con il forte acquazzone giunto nella parte finale della sessione pomeridiana del giovedì, si chiude la prima trance di test ufficiali MotoGP™ che inaugura di fatto la campagna 2012. Sono poche le variazioni rispetto a quanto visto in mattinata, con Casey Stoner (Repsol Honda) ancora sulla linea più alta della tabella dei tempi grazie all’incredibile 1:59.607 fatto registrare dopo appena 2 giri dall’apertura della pista. L’australiano nel pomeriggio si è concentrato sul setting dell’ammortizzatore ed ha avuto occasione di provare le nuove mescole Bridgestone.

Alle sue spalle ancora Jorge Lorenzo (Yamaha Factory) e il compagno di squadra Dani Pedrosa (Repsol Honda). Il Campione del Mondo 2010, al lavoro sul bilanciamento del telaio della sua M1, percorre 10 ulteriori giri nel pomeriggio per un totale di 35, senza riuscire però ad abbassare il proprio miglior crono (2:00.198, a 0.591s da Stoner). Stessa situazione per Pedrosa, che accumula un totale di 26 giri senza però riuscire a limare il 2:00.256 (+0.649s) fatto segnare alla 3ª tornata: lo spagnolo ha focalizzato la propria attenzione sulla frenata e l’elettronica della sua RC213V.

Ben Spies (Yamaha Factory) lascia il tracciato malese nella pausa di metà giornata, mantenendo però il 4º tempo, ovvero 2:00.495 (+0.888s). Valentino Rossi (Ducati Team) va ad occupare definitivamente la quinta riga della classifica finale grazie al suo 2:00.824 (+1.217s) messo a referto dopo 11 giri: l’italiano porta avanti l’inteso programma di sviluppo della sua GP12 riuscendo a migliorare di un secondo netto il tempo del mercoledì. Insegue la Desmosedici di Hector Barberá (Pramac Racing), 6º con 2:00.929 (+1.322s).

Aumenta il numero delle tornate di ogni singolo pilota, ma troviamo poi gli stessi nomi a definire la top ten: l’inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), 7º con 2:01.108 (+1.501s), l’italiano Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech 3), 8º con 2:01.257 (+1.650s), lo spagnolo Álvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini), 9º con 2:01.384 (+1.777s), e l’americano Nicky Hayden (Ducati Team), che porta a termine solo tre giri nel pomeriggio (2:01.729 per lui, +2.122s). Hayden, penalizzato in questa tre giorni malese da un fastidioso dolore alla spalla, prenderà parte ai test privati di Jerez in programma dal 23 al 25 febbraio con la speranza di accumulare un numero maggiore di chilometri in sella alla sua Desmosedici.

Subito sotto il gruppo di testa prendono posto il Campione del Mondo Moto2 Stefan Bradl (LCR Honda) e il ceco Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), seguiti dalla coppia di collaudatori Nakasuga (Yamaha Factory) e Battaini (Ducati).

Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing), miglior crono fra le CRT presenti, lascia Sepang con il definitivo 2:04.722, con un gap di circa 5 secondi fra la sua Suter e il prototipo ufficiale più veloce. Aumenta invece il distacco per i tre piloti del team Avintia Racing Ivan Silva, Jord Torres e Robertino Pietri, che dovranno quindi approfittare del lavoro svolto durante questi tre giorni per portare avanti il progetto BQR-FTR.

Le squadre avranno ora tempo e modo di elaborare tutte le informazioni e i dati raccolti in vista dei prossimi test ufficiali MotoGP in programma sempre all’International Circuit di Sepang dal 28 febbraio al 1 di marzo.

La tabella completa dei tempi del giovedì è visibile qui.

TAGS 2012

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™