Stoner all'attacco di Indy

venerdì, 17 agosto 2012

Cade Barberá al rientro mentre Lorenzo è solo ottavo. Volano le Honda ufficiali di Stoner e Pedrosa, mentre Hayden è terzo.

La notizia principale della prima sessione libera del Red Bull Indianapolis Grand Prix classe MotoGP™ è quella della caduta di Hector Barberá al rientro sulla Ducati Pramac Racing. Un "highside" importante per lo spagnolo che a 11 minuti dal termine obbliga la direzione gara alla bandiera rossa per qualche minuto. Le prime voci direttamente dal centro medico parlano di un forte dolore al petto per il numero 8, che non avrebbe subito nuovi problemi alla frattura appena superata.

In cima alla classifica dei tempi ritroviamo il vincitore di Laguna Seca Casey Stoner con il tempo di 1'41.925: l'australiano è ovviamente l'unico a correre sotto l'1'42 anche se il suo compagno di squadra (Repsol Honda) Dani Pedrosa non chiude lontano, secondo a 181 millesimi di ritardo.

Partenza lenta per Jorge Lorenzo, attuale leader del mondiale con la Yamaha Factory numero 99 solo in 8ª piazza. Nella top3 trova invece spazio un Nicky Hayden che già ieri aveva dichiarato di volere qui il miglior risultato stagionale: buon inizio.

Ben Spies (Yamaha Factory Racing), Stefan Bradl (LCR Team), Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini) e Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) precedono tutti lo spagnolo di casa Yamaha, mentre nella top ten c'è spazio anche per Valentino Rossi (Ducati Team), staccato di 1.4 secondi dalla vetta, e per l'infortunato Hector Barberà.

Con Andrea Dovizioso addirittura 11º con la Monster Yamaha Tech3, è interessante il risultato CRT dove a guidare il gruppo troviamo Yonny Hernandez (Avintia Racing MotoGP) davanti ad Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar).

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™