Due facce della medaglia per Yamaha

domenica, 29 aprile 2012

Lorenzo sul podio, Spies fuori dall top10 con le moto della casa di Iwata che volano in generale contando anche Crutchlow e Dovizioso

Jorge Lorenzo salva una gara che poteva essere compromessa per una scelta sbagliata con le gomme e rimane leader del Campionato del Mondo MotoGP mentre per Ben Spies è buio pesto con l’11º posto e tanto da migliorare per riavvicinarsi ai primi.

Jorge Lorenzo

"Senza dubbio oggi Casey era in gran forma, molto meglio che nelle prove dove aveva faticato molto. A dirla tutta però l’errore è stato nella scelta nostra delle gomme. Ho scelto la gomma morbida davanti e forse quella giusta era la mescola dura. Ho sofferto praticamente in tutte le curve della gara perché mi si chiudeva l’anteriore. Ma c’è dire che quando le cose vanno male arrivare secondi va bene e bisogna sempre tenere un occhio sul campionato. Se si può vincere bene, se non si può sarà un secondo, un terzo o il risultato che si può ottenere. Ad Estoril potrebbe piovere e se servirà ci bagneremo un po’. Non possiamo controllare le condizioni meteo, ma si che possiamo controllare il nostro rendimento. Vediamo come va in Portogallo".

Ben Spies

Non so davvero cosa sia successo. Ho fatto una buona partenza ma poi non ho trovato un buon feeling con la moto ed è stata una gara patetica per me. Ho chiesto scusa al team e abbiamo parlato a lungo su come mi sentivo sulla moto. Ho dato il massimo ma non avevo velocità. Le Yamaha vanno ma il mio feeling non c’è".

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™