Bradl sesto ad Assen

Bradl left scratching head at TT
domenica, 30 giugno 2013

 

Altra buona prestazione per il tedesco che si aspettava qualcosa in più dopo la prima fila di ieri

 

 

per dure giorni il clima tipico di Assen ha disturbato i piloti della classe regina durante le prove ma oggi, il 65° GP d’Olanda, si è svolto sull’asciutto con un pallido sole che ha attirato più di 90.000 spettatori elettrizzati dalla vittoria di Rossi su Yamaha. Il pilota LCR Stefan Bradl partito dalla prima fila per la prima volta nella sua carriera nella top category ha chiuso in sesta posizione guadagnando altri 10 punti in classifica.

Bradl: “Sinceramente non siamo felicissimi perché dopo la prima fila di ieri ci aspettavamo un risultato migliore ma il sesto posto non è la fine del mondo. Solo che ci mancava qualcosa per stare lì davanti. Non sono riuscito a ripetere i tempi di ieri e sentivo la moto più pesante in curva e questo problema ci ha fatto perdere un po’ di tempo. Nei primi giri gli altri mi hanno passato perché in staccata non riuscivo a trovare il punto giusto di frenata e ho faticato a trovare la mia linea. Era impossibile ridurre il gap con il gruppo di testa. Adesso andiamo in Argentina per 2 giorni di test e sono curioso di vedere com’è la pista e poi finalmente il mio GP di casa: non vedo l’ora di gareggiare con il supporto dei mi fan!”.

- See more at: http://www.lcrhonda.com/ita/news/2013/bradl-sesto-nel-65%C2%B0-gp-d%E2%80%99olanda_ID_1_IDa_1057.htm#sthash.9UcP9uLH.dpuf

 

per dure giorni il clima tipico di Assen ha disturbato i piloti della classe regina durante le prove ma oggi, il 65° GP d’Olanda, si è svolto sull’asciutto con un pallido sole che ha attirato più di 90.000 spettatori elettrizzati dalla vittoria di Rossi su Yamaha. Il pilota LCR Stefan Bradl partito dalla prima fila per la prima volta nella sua carriera nella top category ha chiuso in sesta posizione guadagnando altri 10 punti in classifica.

Bradl: “Sinceramente non siamo felicissimi perché dopo la prima fila di ieri ci aspettavamo un risultato migliore ma il sesto posto non è la fine del mondo. Solo che ci mancava qualcosa per stare lì davanti. Non sono riuscito a ripetere i tempi di ieri e sentivo la moto più pesante in curva e questo problema ci ha fatto perdere un po’ di tempo. Nei primi giri gli altri mi hanno passato perché in staccata non riuscivo a trovare il punto giusto di frenata e ho faticato a trovare la mia linea. Era impossibile ridurre il gap con il gruppo di testa. Adesso andiamo in Argentina per 2 giorni di test e sono curioso di vedere com’è la pista e poi finalmente il mio GP di casa: non vedo l’ora di gareggiare con il supporto dei mi fan!”.

- See more at: http://www.lcrhonda.com/ita/news/2013/bradl-sesto-nel-65%C2%B0-gp-d%E2%80%99olanda_ID_1_IDa_1057.htm#sthash.9UcP9uLH.dpuf

 

Per dure giorni il clima tipico di Assen ha disturbato i piloti della classe regina durante le prove ma oggi, il 65° GP d’Olanda, si è svolto sull’asciutto con un pallido sole che ha attirato più di 90.000 spettatori elettrizzati dalla vittoria di Rossi su Yamaha. Il pilota LCR Stefan Bradl partito dalla prima fila per la prima volta nella sua carriera nella top category ha chiuso in sesta posizione guadagnando altri 10 punti in classifica.

Stefan Bradl

“Sinceramente non siamo felicissimi perché dopo la prima fila di ieri ci aspettavamo un risultato migliore ma il sesto posto non è la fine del mondo. Solo che ci mancava qualcosa per stare lì davanti. Non sono riuscito a ripetere i tempi di ieri e sentivo la moto più pesante in curva e questo problema ci ha fatto perdere un po’ di tempo. Nei primi giri gli altri mi hanno passato perché in staccata non riuscivo a trovare il punto giusto di frenata e ho faticato a trovare la mia linea. Era impossibile ridurre il gap con il gruppo di testa. Adesso andiamo in Argentina per 2 giorni di test e sono curioso di vedere com’è la pista e poi finalmente il mio GP di casa: non vedo l’ora di gareggiare con il supporto dei mi fan!”. 

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™