Bradl come promesso, in Giappone corre

giovedì, 24 ottobre 2013

Il pilota LCR Stefan Bradl ed il suo Team arrivano in Giappone sul tracciato di Motegi per l’ultima gara over sea del 2013 e dopo l’esame medico condotto dal Dot. Tsuyoshi Karasawa (Chief Medical Officer) e dal Dott. Michele Macchiagodena (MotoGP Medical Director) il 23enne tedesco è stato dichiarato idoneo alla partecipazione del GP del Sol Levante.
 

Bradl aveva riportato la frattura della caviglia destra dopo una banalissima scivolata sul tracciato Malese qualche settimana fa e, dopo essere stato operato immediatamente a Kuala Lumpur, era salito in moto a Phillip Island. Il dolore e la mobilità ridotta del piede destro però non gli hanno consentito di partecipare al GP australiano ma, grazie ad un intenso programma di fisioterapia con il supporto della Clinica Mobile, Bradl è pronto a tornare in pista domani.

Stefan Bradl: “Non è stato semplice rimanere al box per due gare ma ora sono felice di tornare in pista e proprio qui a Motegi che è un tracciato importante per la Honda. Il Venerdì in Australia ci abbiamo provato ma i medici, vista la mobilità ridotta del piede, hanno preferito lasciarmi a riposo ancora un po’. Grazie all’ottimo lavoro fatto con lo staff della Clinica Mobile le cose vanno molto meglio: cammino senza stampelle e la caviglia sta guarendo bene. Il tracciato di Motegi è diverso da quello di Phillip Island perché ci sono curve più lente e frenate più brusche ma io farò del mio meglio: la mia RCV mi è mancata molto”.

Comunicato stampa LCR Honda

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™