La MotoGP™ accoglie Bryan Staring

venerdì, 4 gennaio 2013

Correrà con Go & Fun Honda Gresini e sarà il nuovo volto australiano della classe regina, unico dopo il ritiro di Casey Stoner.

Devi essere al settimo cielo…

Lo sono, è tutto quello che ho sempre sognato. Corro da molto tempo ed è stata una strada lunga arrivare fino a qui. È un’opportunità fantastica in una categoria che ho seguito e sognato fin da quando ero bambino.

Cosa pensi della CRT?

È definitivamente un buon concetto che permette a molti piloti di accedere a questa categoria. Non so come evolverà la CRT ma è inevitabile che si cerchino soluzioni come questa per abbassare i costi di questo sport. Quello che mi preoccupa non è come evolverà tale categoria, ma è far bene con una moto competitiva come questa.

Cosa sai del team e della moto con cui correrai?

Sono molto fortunato: lavorerò con Riccardo, ingegnere che lavorava con me nel team Pedercini World Supersport nel 2011, e ora è con Gresini dalla scorsa stagione. È un bene perché d’altro lato non conosco molta gente nel paddock. Conosco la MotoGP solo per quello che ho visto in TV. Per il resto sono molto “green” e non vedo l’ora di affrontare il primo test per capire tutto e imparare in fretta.

Conoscere alcune piste grazie alla Superstock dovrebbe aiutarti...

Mi piacerebbe conoscerne di più! Credo che siamo al 50%. Non sarà facile, so che avrò un sacco di lavoro e mi sto facendo un’idea di quanto sarà complicato. Ma spero di trovare feeling il prima possibile e fare qualche progresso durante l’anno.

Cosa credi sarà la cosa più difficile?

Ce ne sono tante di cose, a iniziare dal nuovo paddock. Da lì bisognerà guardare alla moto dove forse le gomme saranno la differenza maggiore ma è anche il punto più eccitante su cui lavorare.

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™