La classe cadetta, Motegi non decisiva

mercoledì, 23 ottobre 2013

L'appuntamento dell'AirAsia Japan Grand Prix sarà fondamentale ma non decisivo, o quasi, per Salom e compagni. Rins e Viñales possono ancora essere protagonisti e non mancheranno le sorprese con tanti piloti in forma per la vittoria.
 

Il leader del campionato Luis Salom (Red Bull KTM Ajo) vanta appena 5 punti di vantaggio su Alex Rins (Estrella Galicia 0,0) e con i 50 ancora in palio tra Motegi e Valencia tutto può ancora accadere. Rins, uscito vittorioso a Phillip Island, spera ovviamente di ripetere l'impresa a Motegi, portando così la consegna del titolo all'ultima gara in quel di Valencia.

Anche Maverick Viñales (Team Calvo) rimane in corsa per il titolo, ma recuperare 22 punti a Salom, senza trovare il primo gradino del podio sarà impresa durissima. In Australia il prossimo compagno di squadra proprio del mallorchino (in Moto2 con Sito Pons) ha sfiorato i 25 punti, e chissà che non sia Motegi il circuito della "rinascita". Matematicamente solo Salom può aggiudicarsi il titolo, anche se appare difficile che possa mettere 21 punti tra sé e Rins in un solo GP.

Tra i piloti più in forma di questo finale di stagione ci sono anche i Mahindra Efren Vazquez e Miguel Oliveira, Niccolò Antonelli (GO & FUN di Gresini Moto3) e Jack Miller (Caretta Technology-RTG), quindi attenzione anche a loro per la lotta al podio. Due le wildcard giapponesi: Sena Yamada (Team Plus One) e  Hiroki Ono del Team Honda Asia.
 

TAGS Japan

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™