Si riparte da Montmeló

Moto2™, powered by
lunedì, 10 giugno 2013

 

Redding (Marc VDS Racing) prova ad eguagliare Phil Read vincendo il terzo GP di fila nella classe intermedia, Terol e compagni proveranno a riprendere l’inglese lontano 43 punti in classifica. Prova del 9 per Espargaró.

 

 

È tempo di rompere le maledizioni e quella di Scott Redding in Catalunya è certamente una di quelle. Con un sesto posto come miglior risultato in carriera, in 125cc e datato 2008, e un decimo come massima prestazione in Moto2, l’inglese non dovrebbe essere tra i favoriti, ma arrivando da leader del mondiale e da due vittorie consecutive (Le Mans e Mugello), guai a non contare con lui.

Certo i rivali non gli mancano perché già a partire dal suo stesso box, c’è chi proverà a metterlo in difficoltà: Mika Kallio infatti è per il momento autore del miglior inizio di stagione da quando corre in Moto2. Non fosse stato per l’errore di Jerez, il finlandese avrebbe quasi certamente concluso nella top6 tutti i GP fino ad ora corsi. Con 58 punti è il primo avversario di Redding, insieme a Nicolas Terol (Mapfre Aspar), unica Suter presente nelle prime sei posizioni della classifica.

Se è vero che l’inglese numero 45 sembra al momento imprendibile (101 punti), la seconda posizione è sfida aperta per almeno cinque piloti, con Tito Rabat, Pol Espargaró (Tuenti HP 40) e Dominique Aegerter (CarXpert) divisi da appena due punti rispettivamente con 55, 54 e 53.

Chi manca all’appello? Senza pensarci troppo Takaaki Nakagami, che cercherà maggiori fortune, partendo possibilmente dalla prima fila con la Italtrans Racing e, perché no, Simone Corsi e Mattia Pasini (NGM Mobile Racing), ancora alla ricerca della miglior versione Speed Up.

 

TAGS Catalunya

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™