Marquez, podio da predestinato

Márquez ‘learns a lot’ chasing Pedrosa and Rossi
domenica, 7 aprile 2013


Davanti al compagno di squadra e in lotta con Rossi fino all'ultima curva. Una gara fantastica e storica con Marquez che diventa il pilota più giovane della MotoGP 4 tempi sul podio.


Forse nemmeno se lo era sognato un esordio così, eppure Marc Marquez alla prima in MotoGP non si fa mancare proprio nulla: podio, lotta con Pedrosa (vinta), sfida con Rossi e applausi a scena aperta alla fine.

"A dire la verità sulla griglia ero abbastanza nervoso, la mia prima gara MotoGP! Non credo di essere mai stato così nervoso. Non riuscivo a stare calmo e non ero concentrato come in Moto2. In ogni caso mi sono ricomposto all'ultimo momento. La partenza era molto importante e sapevamo di non dover passare per la parte sporca del tracciato," ha detto lo spagnolo a motogp.com. "Non sono partito benissimo, ma sono riuscito ad attaccare nei primi giri, superando vari piloti: credo sia stata la chiave".

Poi un po' di umiltà, altro segnale del grande campione..."Ho imparato molto dietro a Dani, come anche dietro a Valentino. Lottare con lui è sempre bello da vedere, ma è stata durissima. È un rivale tosto da superare all'ultimo giro. Ci ha battuto questa volta, ma speriamo di imparare da lui e da chiunque vada più veloce di noi".

Ad Austin, tra meno di due settimane, l'obiettivo non sarà più il podio, anche considerando le prestazioni eccellenti dei test di metà marzo.
 

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™