Redding tenta la fuga al Mugello

Moto2™, powered by
lunedì, 27 maggio 2013

 

Dopo lo “strike” di Le Mans, l’inglese cerca il raddoppio nel Gran Premio d’Italia TIM, dove tutta la pressione sarà per i rivali, Pol Espargaró in primis.

 

 

Il Mugello aspetta con ansia una categoria intermedia sempre spettacolare, nonostante quest’anno non conti con un chiaro favorito di casa… Da favoritissimo partirà invece Scott Redding (Marc VDS Racing) che a Le Mans ha rotto la maledizione trovando la prima vittoria di categoria e sfruttando la caduta di tutti i suoi principali rivali a partire da Tito Rabat che in Francia ha perso la leadership del mondiale, ma senza dimenticare quelle di Takaaki Nakagami e Pol Espargaró.

Tra Redding ed Espargaro ci sono i già menzionati Rabat, Mika Kallio e Dominique Aegerter (Technomag carXpert e unico sempre in top10 escluso il leader del mondiale). Una continuità di risultati che sarebbe un passo in avanti importante al Mugello per Espargaró che lo scorso anno si arrese solo a Iannone sul tracciato italiano.

Il quinto in classifica Pol Espargaro (Tuenti HP 40) è tallonato dal connazionale Nico Terol (Mapfre Aspar Moto2) e dal pilota del team Desguaces Le Torre Maptaq Xavier Simeon, che in Francia è diventato il primo belga a salire sul podio dal 1990, qunado ci riuscì Didier de Radigues a Spa-Francorchamps.

Per il pubblico di casa le speranze sono nelle mani di Matti a Pasini (NGM Mobile Racing) e Simone Corsi, due che potrebbero fare la differenza tra le curve amiche del Mugello.

Una sola wildcard nella categoria intermedia: si tratta del francese Lucas Mahias con il team Prosport Moto.

TAGS Italy

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™