Poca fortuna per Yamaha ad Aragon

mercoledì, 14 novembre 2012

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi che ieri avevano lasciato Valencia alla volta di Motorland non hanno potuto girare granché a causa del maltempo.

 

È un inizio bagnato quello di Valentino Rossi e Yamaha. Il ritorno del nove volte Campione del Mondo in sella alla M1 non è stato come si sperava. Il feeling è quello di un tempo, lo si vede dai sorrisi dell'italiano al rincontro con la mai dimenticata compagna di 4 titoli in 7 anni, ma per il momento poche le sensazioni in pista. Ieri Rossi aveva registrato 28 giri sul Ricardo Tormo in condizioni di bagnato, oggi ha preferito rimanere a colloquio con i suoi ingegneri ed evitare l'asfalto bagnato di Motorland.

"Per Yamaha era molto importante correre sull'asciutto, però non è stato possibile," ha detto Rossi ai microfoni di motogp.com. "È un peccato perché avevo una gran voglia di fare un buon test e provare bene la moto al fine di capire esattamente cosa ci serviva per il prossimo anno...Sfortunatamente dovremo attendere fino a febbraio". Una battuta anche sulle differenze tra la M1 2010 e quella 2013: "Cambia perché questa è una 1000 e ha più potenza, per il resto non cambia nulla..."

Se possibile, ancor meno fortunata la giornata del Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo che ha girato sul bagnato di Aragon, rimediando una caduta in una curva appartenente solo al tracciato superbike. Nessun problema fisico per lui, ma pochissimi giri a referto.
 

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™