Una prima giornata intensa per il Ducati Team ad Austin

venerdì, 19 aprile 2013


 
La prima giornata del Grand Prix of the Americas sulla pista di Austin, è stata davvero intensa per Andrea Dovizioso e Nicky Hayden, con due sessioni di prove libere sul nuovo ed impegnativo circuito texano.

Non avendo partecipato ai test privati MotoGP svoltisi il mese scorso, il Ducati Team ha quindi cercato subito di raccogliere i dati necessari per la ricerca del setup ideale, in una giornata di sole caratterizzata dal molto vento e dalle temperature del mattino inferiori al previsto.
 
Nel secondo turno del pomeriggio inoltre Dovizioso ha avuto un piccolo inconveniente elettrico ed ha dovuto abbandonare la sua Desmosedici lungo il percorso, ma è salito subito sulla seconda GP13 ottenendo il suo miglior tempo in 2:07.236 e piazzandosi al 7° posto provvisorio. Il suo compagno di squadra ha invece chiuso al 9° posto con il tempo di 2:07.699.
 
Domani si svolgeranno i rimanenti turni di prove libere e le qualifiche, con il nuovo format in vigore da quest'anno.
 
Andrea Dovizioso - Ducati Team, 7° (2:07.236)
“Oggi è andata abbastanza bene, sia stamattina che oggi pomeriggio. Sono contento perché in condizioni ventose, su una pista difficile, non siamo tanto lontani dai primi e ho un buon feeling con la moto. Però le condizioni sono cambiate tanto nel secondo turno e credo che cambieranno molto anche domani, e quindi dovremo continuare a lavorare sodo. Nel pomeriggio ho avuto un piccolo problema, ma sono subito salito sull’altra moto, ottenendo il mio miglior tempo. Su questa pista il grip è davvero importante, le caratteristiche del tracciato sono strane e diverse dalle piste dove corriamo abitualmente, ma è comunque un circuito molto bello.”
 
Nicky Hayden - Ducati Team, 9° (2:07.699)
“È stato davvero un piacere girare su questa pista con una MotoGP, il COTA è un circuito eccezionale! Questa mattina la difficoltà più grande è stata la mancanza di grip. Sull’asfalto nuovo, con temperature basse, le gomme erano semplicemente troppo dure, ma le condizioni sono migliorate nel pomeriggio. Avevamo una problema con il posteriore, e quando l’abbiamo migliorato, il carico sull’avantreno è peggiorato. Sapevamo che sarebbe stata dura rispetto alle altre squadre che hanno già potuto provare qui, accumulando molti dati, ma speriamo di essere più vicini domani.”

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™