Conclusi i test a Jerez de la Frontera per il Ducati Team

martedì, 26 marzo 2013

Si è conclusa la terza ed ultima giornata dei test organizzati dall'IRTA in preparazione del Campionato del Mondo MotoGP 2013, che inizierà tra una decina di giorni in Qatar.

Purtroppo il maltempo è stato il vero protagonista di questi test, ed ha impedito ai piloti del Ducati Team, Andrea Dovizioso e Nicky Hayden di portare a termine il programma di lavoro previsto. I due piloti hanno potuto girare su pista asciutta soltanto nel pomeriggio nell'ultima giornata, provando diverse soluzioni di set-up sulle loro Desmosedici GP13.
 
Andrea Dovizioso ha utilizzato  la carena nuova già provata nel day2, e alla conclusione dei test è stato il pilota Ducati più veloce, con il suo miglior tempo stabilito ieri in 1’40.322, che è rimasto imbattuto dai suoi compagni di marca e gli è valso il settimo posto nella classifica combinata. Hayden ha invece migliorato il suo tempo nel day3, girando in 1’40.370, e piazzandosi al nono posto, staccato dal capoclassifica Crutchlow di otto decimi, esattamente come Dovizioso.
 
Andrea Dovizioso (Ducati Team)
“Oggi purtroppo abbiamo avuto poco tempo a disposizione sull'asciutto e quindi non è stato possibile fare delle simulazioni per quanto riguarda il nostro passo di gara. Sono sorpreso e contento allo stesso tempo perchè non mi aspettavo di andare via da Jerez a otto decimi dal primo. Questo ci fa capire che non siamo così distanti dagli altri con la gomma nuova. Questi tre giorni di test, anche se non mi hanno permesso di girare con continuità, sono stati importanti per noi e per lo sviluppo. Purtroppo non abbiamo potuto provare in configurazione gara e quindi scopriremo solo in Qatar le nostre vere potenzialità.”
 
Nicky Hayden (Ducati Team)
“Abbiamo iniziato i test invernali in Malesia con un gap davvero imprevisto, ma da quel momento in poi abbiamo lavorato molto bene, recuperando una parte del distacco dagli altri, anche se in parte è dovuto al fatto che questa pista è un po’ più corta di Sepang. La squadra di sviluppo sta facendo un ottimo lavoro insieme a noi, e sono riuscito a raggiungere il mio obiettivo in questi tre giorni, cioè ridurre il gap dai primi a meno di un secondo. Oggi pomeriggio il feeling con la moto è migliorato molto sull’asciutto, ma purtroppo non abbiamo potuto fare molti giri. Aver girato un secondo più veloce di ieri su una pista come questa è per me un buon segno. C’è molto lavoro ancora da fare ma siamo tutti molto motivati per la gara di Qatar.”
 
Paolo Ciabatti (Direttore Progetto Ducati MotoGP)
"Purtroppo il maltempo ha caratterizzato tutti i test a cui abbiamo preso parte quest'anno, e quindi anche qui a Jerez non siamo riusciti a portare a termine tutte le prove che avevamo programmato. Torniamo però a casa moderatamente soddisfatti perchè siamo riusciti a ridurre significativamente il distacco dai primi, anche se siamo consapevoli di dover lavorare ancora sodo per migliorare ulteriormente le nostre prestazioni”.
 
Presente in pista anche il pilota di sviluppo Michele Pirro, che ha completato oggi 44 giri, ottenendo il suo miglior tempo di 1’40.881 che gli è valso il nono posto nella classifica di oggi, undicesimo dopo tre giorni. Il Ducati Team ora rientra a casa per preparare la partenza per la gara di apertura del Campionato MotoGP, in programma sulla pista di Losail in Qatar il 7 aprile.
 

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™