Chiusura positiva della pre-season per NGM

martedì, 26 marzo 2013

Per l’NGM Mobile Forward Racing Team e i suoi piloti Colin Edwards e Claudio Corti in sella alle FTR-Kawasaki si chiude a Jerez l’ultimo test pre-stagionale, nonostante le avverse condizioni meteo che hanno caratterizzato i tre giorni di prove.

Le difficoltà iniziali incontrate in Malesia sono state superate grazie all’introduzione di nuove soluzioni tra i primi due test di Sepang e questo ultimo test in programma prima dell’avvio della stagione.
 
Il meteo variabile ha però permesso al pilota americano e al suo compagno italiano di lavorare sia sull’asciutto che sul bagnato in questi ultimi tre giorni, permetendo di concentrarse sulla gestione dell’elettronica in modo da essere competitivi gia per la prima gara. Il lavoro svolto e le migliorie introdotte hanno consentito ai piloti di ridurre il divario con le migliori CRT.
 
Il progresso costante della moto FTR-Kawasaki fa crescere le attese del team verso la prima gara della stagione in programma tra meno di due settimane sul Circuito di Losail in Qatar il 7 aprile.
 
Colin Edwards
"Complessivamente la sensazione relativa a tutto il lavoro fatto nei test pre-stagionali è positiva. Ho ancora qualche problema con el pacchetto me il telaio è fantastico. Abbiamo fatto moltissimo lavoro in poco tempo per riuscire a trovare un buon assetto. Abbiamo dovuto cambiare alcune soluzioni che avevano funzionato in Malesia, perchè il setting della moto per Jerez è sempre un po’ particolare. Perciò che riguarda il motore, abbiamo fatto progressi rispetto al primo test, siamo riusciti ad ottenere un’unità più competitiva e un sistema di scarico migliore, riuscendo ad aggiungere un po’ di potenza. Possiamo ancora migliorare con l'elettronica, stiamo cercando di capire come settare il traction control e ieri siamo riusciti a trovare un buon equilibrio. Possiamo ancora crescere, ma ora questo è l’assetto più comodo, consistente e confortevole che abbiamo mai provato. Sono soddisfatto e pronto ad andare alla prima gara".
 
Claudio Corti
" Oggi i tempi sono migliorati, nonostante la pista non fosse in condizioni perfette, ma dobbiamo proseguire. Abbiamo molto da lavorare, questo è solo il blocco di partenza. Ci sono stati netti miglioramenti da Sepang a qui, ma dobbiamo continuare lo sviluppo. Abbiamo diverse idee, abbiamo capito quale è la direzione da prendere e siamo sulla giusta strada. Ci sono ancora un paio di cose da sistemare come l'elettronica e per il momento non sono ancora stato in grado di sfruttare al meglio le gomme. Il pacchetto FTR/Kawasaki comunque è forte anche se perdiamo qualcosa all'uscita delle curve, non dobbiamo dimenticarci che non siamo una casa ufficiale, ma un team privato. Dobbiamo lavorare e non abbassare la guardia. Le Aprilia non sono poi così lontane come ci aspettavamo, quindi testa bassa e gas".
 
Sergio Verbena – MotoGP Technical Director
"Siamo contenti dei risultati ottenuti nei tre giorni di test nonostante le condizioni meteorologiche ci abbiano lasciato poco tempo per girare in condizioni ottimali. Per ciò che riguarda la ciclistica con Colin partivamo con una buona base sviluppata già a Sepang e qui siamo riusciti ad apportare ancora qualche modifica ed ora è molto contento dell'assetto trovato e del telaio. Partiamo per la prima gara con una buona confidenza con il mezzo. Claudio invece è molto veloce sul giro singolo, anche se deve ancora trovare il giusto assetto della ciclistica della moto. Ha avuto qualche problema in staccata e di grip, che stiamo cercando di risolvere. Con l'elettronica il feeling è abbastanza buono e voglio ringraziare la 2D e in particolare Dirk Debus. Partiamo per il Qatar con una base migliore rispetto allo scorso anno. Claudio è più veloce sul giro secco, mentre Colin è riuscito a trovare un buon passo per la gara. Siamo fiduciosi per la prima gara".

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™