Iannone, prove per il Mugello

iannone reviews fp2 at le mans
venerdì, 17 maggio 2013

L'italiano ha provato oggi le proprie condizioni e nonostante una caduta senza conseguenze ha concluso in 12ª posizione la sua prima giornata a Le Mans.

 

L’Energy T.I. Pramac Racing Team affronta questo Gran Premio di Francia sapendo che sarebbe stato impegnativo, per un Andrea Iannone non proprio in forma, a seguito della ferita procuratasi al ginocchio sinistro e l’operazione subita all’avambraccio destro.

Il primo giorno di prove libere lo ha infatti confermato. 
Sebbene il pilota italiano fosse meno sofferente del previsto, a nove minuti dalla fine delle FP2, all’uscita dell’ultima curva, perde il posteriore e cade a terra. Fortunatamente non ha riportato lesioni ed è potuto uscire di pista, rientrare ai box e risalire in sella.

Andrea è comunque riuscito a mantenere un passo costante e in continuo miglioramento durante tutta la giornata e, anche se le graffette e la ferita continuano a causare dolore, il muscolo sembra reagire bene alle sollecitazioni alle quali è sottoposto.

Alla fine della prima sessione della mattina, inoltre, lo staff della Clinica Mobile ha rimosso i punti di sutura applicati la scorsa settimana al ginocchio.

Non poteva esserci campo di prova migliore di questo circuito, che, con un tracciato particolarmente stretto e i numerosi cambi di direzione, richiede un’ottima condizione fisica. 



Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing Team


"Oggi era importante capire se riuscivo a fare la gara, anche in previsione del weekend del Mugello. Verso la fine della seconda sessione volevo provare le ultime modifiche fatte sulla moto ed abbiamo anche cambiato la gomma, sono scivolato ma è andata così. Fortunatamente non mi sono fatto male e domani ci riproviamo. Anche se sto facendo fatica, per il braccio e il ginocchio, per la gara ci sarò, la posso fare e soprattutto mi serve capire come si comporta il braccio durante e dopo. Al momento posso dire che è migliorato ma aspetto domenica per esserne sicuro perché la fatica a cui ci si sottopone è decisamente maggiore. In questo momento la Clinica Mobile e il Dr. Claudio Costa mi stanno aiutando molto, aver tolto i punti mi ha fatto sentire meno male e sono andato subito meglio. Voglio e dobbiamo migliorare nel più breve tempo possibile, e vedere che Nicky e Andrea sono andati abbastanza forte mi fa ben sperare."

Michele Pirro - Ignite Pramac Racing Team


“È stata una giornata un po’ difficile, ho avuto qualche piccolo problema in entrambe le sessioni e nel pomeriggio ho dovuto cambiare moto, sulla quale, per altro, mi trovavo meglio. Credo che questa situazione abbia contribuito a rallentarci un po’. Sono comunque soddisfatto perché, per essere la prima volta su questa moto e su questa pista, ho cominciato a prendere confidenza. Spero che anche domani si possa girare in condizioni di asciutto, di modo da poter migliorare ulteriormente, i margini ci sono e dobbiamo cercare di metterci a posto. Oggi abbiamo lavorato un po’ sulla messa a punto e sono sicuro che ce la possiamo fare.”

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™