Oliveira fa grande Mahindra

oliveira makes history with mahindra
lunedì, 14 ottobre 2013

Dalla quattordicesima posizione al podio, in una gara storica per Mahindra ma anche per lo stesso Miguel Oliveira, sempre più leader del team indiano con 131 punti raccolti fin qui, più del doppio del suo compagno di squadra Efren Vazquez. La casa indiana cresce nel 2014, anche il team CIP Moto3 correrà con el MGP30.
 

La storia di Mahindra continua a stupire. In soli tre anni di storia, la casa costruttrice indiana è stata in grado di creare un team vincente, capace di salire sul podio per la prima volta nello Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix. Il merito va al team, agli sforzi della casa indiana, ma anche e soprattutto a Miguel Oliveira, autore di una gara in rimonta davvero spettacolare.

Il portoghese, al primo "centro" stagionale, ha commentato: “Dopo una partenza da dimenticare non mi aspettavo di riuscire ad arrivare fino a qui! Sapevo di potercela fare, ma la situazione a inizio gara era davvero difficile, tante posizioni da recuperare e il rischio che presentava provarci. Le alte temperature rendevano l’asfalto molto scivoloso, la moto nei primi giri era difficile da gestire. Ma sono riuscito a ottenere un risultato importante per me e per la squadra e questo mi rende molto orgoglioso. Adesso mi preparo per la prossima gara in Australia. Quello di Phillip Island è un tracciato molto tecnico ma che mi piace. L’anno scorso conclusi secondo, so che ci vorrà molto impegno ma sono fiducioso”.

Il podio di Oliveira rimane un momento altissimo nella storia della casa indiana, nonché un notevole balzo in avanti nella classifica del campionato costruttori per Mahindra che si trova ora terza a sole 5 lunghezze dal secondo posto (Kalex KTM).

Mufaddal Choonia, CEO di Mahindra Racing ha concluso: “È un giorno memorabile questo per la storia del motociclismo indiano. È infatti la prima volta che una moto prodotta da una casa indiana è arrivata a podio in una gara di un campionato di alto livello. I miei più sentiti complimenti vanno dunque a Miguel e a tutta la nostra squadra, che hanno giocato un ruolo chiave nella conquista di questo importante traguardo. Il primo gradino del podio è il nostro prossimo obiettivo”.

Intanto Mahindra allarga la sua presenza nel Campionato del Mondo Moto3™: dopo Ambrogio Racing, anche il team CIP ha scelto per il prossimo anno i prototipi MGP30 con due piloti.

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™