Redding su Aragon: 'Io e la moto, due cose separate'

Moto2™, powered by
redding review fourth position at MotorLand
lunedì, 30 settembre 2013

Il leader del Campionato del Mondo Moto2™ analizza la sua domenica più positiva che negativa, nonostante la quarta posizione e qualche problema di troppo.

 

 

Poteva (e forse doveva) essere l’occasione perfetta per Pol Espargaró che partiva dalla prima fila per riaprire davvero i giochi Moto2™, e la missione dello spagnolo è riuscita solo a metà (o quasi). Scott Redding (Marc VDS Racing Team) è stato infatti protagonista di una gara inattesa dopo le libere e le qualifiche disastrose (13º) del fine settimana del Gran Premio IVECO de Aragon.

"Arrivare quarto partendo dalla 13ª posizione è sicuramente un buon risultato, e tutto sommato non mi posso lamentare," ha dichiarato Redding a motogp.com. "Sono soddisfatto ma è un problema che abbiamo da inizio stagione: nel rettilineo ho perso la mia gara".

"Abbiamo fatto fatica tutto il fine settimana e nel giorno di gara mi sono concentrato per fare bene, eravamo forti. Ma quando non avevo qualcuno davanti perdevo troppo sui rivali che mi stavano dietro. È stata una gara dura con uno svantaggio del genere".

Redding sa di aver salvato una situazione davvero difficile in ottica mondiale, con l’inglese che comanda ancora la generale con 20 lunghezze di vantaggio su Espargaro. "C’è stata anche una bella sfida con Pol, anche se lui ha esagerato un po’ forse nel tagliarmi la strada alla fine del rettilineo, ma è stata una buona domenica".

"Soffriamo la mancanza di grip, devo modificare un po’ il mio stile di guida per recuperare decimi. In gara sembrava che noi e la moto fossimo due cose separate. Ci sono giornate buone e meno buone, ma ad Aragon abbiamo salvato il fine settimana".

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™