Marquez comanda i test di Jerez de la Frontera

test jerez motogp
lunedì, 6 maggio 2013

 

Secondo ieri, ma attuale leader solitario della classifica generale, lo spagnolo di Repsol Honda fa segnare il miglior tempo di giornata davanti a Crutchlow e Lorenzo.

 

Si conclude la prima giornata di test ufficiali 2013 per la classe regina a Jerez de la Frontera, scenario ieri del Gran Premio bwin de España. Assenti il duo del team Pramac Racing, con Spies fermo per un problema alla spalla e Iannone in vista di essere operato domani per sindrome compartimentale, e il duo di Power Electronic Aspar formato da Aleix Espargaró e Randy de Puniet.

Buone le condizioni climatiche che hanno permesso ai piloti di correre più o meno sulle temperature della giornata di ieri.  Tra i migliori ancora le Honda ufficiali di Repsol Team con Marc Marquez e Dani Pedrosa che si sono concentrati su elettronica e alcune minime variazioni sul telaio per migliorare una moto già molto competitiva, almeno sul tracciato andaluso.

In casa Yamaha, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi hanno girato con l'obiettivo di mettere a confronto il telaio 2012 con il nuovo. Un programma di lavoro che originariamente era stato creato per i test di pre-stagione, ma che causa maltempo non ha potuto essere compiuto. Dal lato Monster Cal Crutchlow, ancora dolorante, dimostra di essere uno dei più rapidi sul giro unico. Pur non avendo nuove componenti da provare, l'inglese si è concentrato nel affinare la messa a punto della sua M1.

Parecchio movimento nel box Ducati dove Andrea Dovizioso e Nicky Hayden hanno messo alla prova il telaio testato in gara ieri da Michele Pirro. Almeno riguardo i tempi sul giro, sia l'italiano che l'americano non migliorano i record personali del fine settimana appena trascorso.

Tra le satelliti come sempre Alvaro Bautista al lavoro su sospensioni Showa, anteriore e posteriore, mentre Stefan Bradl si è concentrato sulla geometria del telaio con l'obiettivo di portare più grip sulla gomma posteriore.

In CRT buona giornata per lavorare sull'aggiornamento software della centralina unica Magneti Marelli: Laverty (PBM), Barberá, i piloti di IodaRacing Petrucci e Pesek e i piloti NGM Mobile Edwards e Corti accumunati dalla stessa "mission". Per Aoyama (Blusens Avintia) prove con telaio e forcellone, mentre per Hernandez ha provato a risolvere i problemi di messa a punto riscontrati ieri.

Guarda tutti i tempi del test ufficiale di Jerez de la Frontera cliccando qui.

TAGS Spain

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™