In Texas fa tutto Marquez

texas marquez race motogp
domenica, 21 aprile 2013



Austin si tinge di arancione con la doppietta Repsol Honda. Per Marquez pole, vittoria e leadership del mondiale. sul podio anche Lorenzo.


Subito un'ottima uscita dai blocchi di Pedrosa e Bradl che trovano le prime due posizioni seguiti da Marquez. Patina Lorenzo, quarto, mentre Rossi recupera dall'ottava alla sesta piazza.

Marquez recupera in fretta la seconda posizione con l'obiettivo di non lasciar scappare Pedrosa, mentre Lorenzo, ora terzo, fatica a tenere il ritmo delle due Repsol Honda. Dietro un errore di Cruthlow lascia la quarta posizione a Stefan Bradl mentre Rossi è in lotta per la sesta piazza con un ottimo Bautista.

Pedrosa e Marquez dopo pochi giri sono già in fuga con quasi due secondi su Lorenzo. Dietro si consolidano le posizioni con Crutchlow seguito da Stefan Bradl e Rossi.

A nove giri dal termine arriva il primo attacco di Marquez a buon fine. L'unica differenza tra i due piloti di testa sono le gomme, con il 93 che sceglie (a differenza di praticamente tutta la griglia) una mescola dura posteriore.

Si ritirano in sequenza Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing Team), Lukas Pesek (Came Iodaracing) e Danilo Petrucci (Came Iodaracing) con l'italiano toccato probabilmente proprio dal compagno di squadra.

Pedrosa molla il colpo e lascia a Marquez la prima vittoria in MotoGP. Dopo la pole più giovane arriva anche la vittoria più giovane con 20 anni e 63 giorni. Sul podio, tutto spagnolo, ci sono il 26 e Jorge Lorenzo, che salva una domenica difficile con il terzo posto.

Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), Stefan Bradl (LCR Team) e Valentino Rossi (Yamaha Factory Racing) completano le prime sei posizioni.

Marquez con questa vittoria trova anche la leadership del mondiale, appaiato a Lorenzo a 41 punti, ma davanti al connazionale per aver conquistato l'ultima vittoria in ordine cronologico.

TAGS Americas

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™