Folger davanti nelle FP1

Moto2™, powered by
Argentina Moto2 FP1 Folger
venerdì, 25 aprile 2014

La prima uscita della classe Moto2™ al Gran Premio Red Bull de la Republica Argentina si è conclusa con Jonas Folger (AGR Team) davanti allo spagnolo Maverick Viñales (Pons HP 40) e al francese Johann Zarco (AirAsia Caterham MotoRacing).

I primi minuti delle FP1 del GP di Argentina vedono la AirAsia Caterham di Johann Zarco volare tra i cordoli del nuovo Autodromo Termas de Rio Hondo e tenere a bada gli altri protagonisti della classe intermedia. Il francese, unico rappresentante della casa inglese vista l’assenza forzata del compagno Josh Herrin, fuori gioco per la frattura della clavicola, deve peró ben presto fare i conti col vincitore di Austin, Maveerick Viñales.

Lo spagnolo del team Pons HP 40 martella come un ossesso, fino a raggiungere l’obiettivo di accaparrarsi la vetta della classifica. Anche Jonas Folger (AGR Team) risale posizioni importanti ma è soprattutto Anthony West (QMMF Racing Team) a stupire: l’australiano è bravo a mettere davanti a tutti la sua Speed Up, proprio mentre il suo compagno di marca, l’inglese Sam Lowes, entra nella top ten.

Fa specie vedere il leader del mondiale Tito Rabat (Marc VDS Racing) gravitare attorno alla 10ª posizione in evidente difficoltá rispetto ai suoi diretti rivali. West continua ad alzare il ritmo ma è il giapponese Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Asia) a balzare in vetta, col nipponico tutto intenzionato a lasciarsi alle spalle la squalifica della prima gara di Losail. Simone Corsi guida la flotta degli italiani, ma tutti gli alfieri tricolore sono lontani dai primi; peggio va a Sandro Cortese (Dynavolt Intact GP), penultimo a oltre 4 secondi dal leader.

La Speed Up di Sam Lowes diviene protagonista a 8 minuti dalla fine: prima va al 2º posto, poi si ferma sull’erba. Il tutto mentre Viñales e Zarco continuano a darsele a suon di giri veloci alternandosi al comando. Sale in cattedra Ricky Cardus (Tech 3), che soffia la posizione al Campione del Mondo Supersport in carica. L’idolo di casa, nonchè vecchia conoscenza del Mondiale, Sebastian Porto, è tredicesimo con la moto n# 99 del team Argentina TSR Motorsport.

Girandola di caschi rossi sott la bandiera a scacchi. Rabat rientra nei primi dieci proprio davanti a West, Viñales e Zarco continuano a sfidarsi a viso aperto, ma è il tedesco Jonas Folger a strappare il miglior crono di questa prima sessione della classe intermedia con un ottimo 1:45.925. Nei minuti conclusivi Cortese risale in 18ª posizione, mentre Lorenzo Baldassarri chiude 7º assoluto con Alex De Angelis 11º. 

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™