La MotoGP™ in rotta verso la ‘Cattedrale’

Assen preview MotoGP
lunedì, 23 giugno 2014

Dal caldo soffocante di Barcellona, il Campionato del Mondo MotoGP™ si dirige a nord verso i Paesi Bassi per l’ottavo round di Assen, con il campione del mondo Marc Marquez della Repsol Honda ancora imbattuto nel 2014.

Marquez ha visto la sua serie di pole position consecutive fermarsi a causa della caduta - la prima in questa stagione – avvenuta proprio negli ultimi istanti delle Q2 al Circuit de Barcelona-Catalunya, ma il giorno successivo il 21enne di Cervera si è rifatto alla grande andando a vincere un’accesa battaglia contro su Valentino Rossi e Dani Pedrosa.

Marquez comanda la classifica iridata forte delle due sette vittorie consecutive con 58 punti di vantaggio sul secondo, Valentino Rossi, che probabilmente sarà il rivale più pericoloso dal quale guardarsi per la vittoria finale.

L'anno scorso infatti proprio ad Assen Rossi è tornato a vincere dopo un lungo digiuno che durava dal 2010, deliziando il pubblico olandese con una grande corsa che l’aveva visto partire dalla quarta posizione in griglia. Marquez finì secondo a poco più di due secondi ma nella ‘Cattedrale del Motociclismo’ può già vantare uno score di tre vittorie nelle classi 125cc e Moto2™.

Al terzo posto in classifica Dani Pedrosa, in Catalunya a caccia della vittoria che gli è sfumata per un piccolo errore all’ultimo giro in cui è andato a toccare la ruota posteriore di Marquez. Il pilota di Sabadell è apparso comunque recuperate dai problem al braccio che l’aveva affolitto nelle prima gara e insieme a Marquez proverà a regalare un’altra vittori alla Honda, su una pista favorevole ai rivali della Yamaha.

Il TT dello scorso anno rappresentò un vero incubo per Jorge Lorenzo che, durante le libere del giovedì (ad Assen si corre per tradizione il sabato) incappò in una drammatica caduta che gli costò la frattura della clavicola; nonostante ciò, il maiorchino volò immediatamente a Barcellona per farsi operare e non avendo disputato qualifiche, partì dalla 12a posizione in griglia: vincendo la soglia del dolore, ‘Por Fuera’, che ad Assen ha già trionfato nel 2010, riuscì a chiudere con uno straordinario quinto posto.

Attualmente quinto nella classifica del Campionato del Mondo è Andrea Dovizioso (Ducati Team), finora costantemente nella top ten in ogni gara, a differenza del suo comapagno di squadra Cal Crutchlow, alla ricerca di un buon risultato in questo ottavo round, dopo il difficile inizio con la casa di Borgo Panigale.

Anche i fratelli Espargaro, Pol (Monster Yamaha Tech3) e Aleix (NGM Forward Racing), saranno a caccia di punti importanti per il campionato, mentre Stefan Bradl (LCR Honda MotoGP) e Alvaro Bautista (GO & FUN Honda Gresini) devono dimostrare tutto il loro valore e battersi in vista di un contratto in chiave 2015 e oltre.

In Catalunya il tedesco è infatti tornato con una prestazione-super che gli è valsa il quinto posto assoluto in gara, centrando l’obiettivo di star davanti a Andrea Iannone (Pramac Racing) e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3) e scalare rapidamente le posizioni della classifica.

Danilo Petrucci (Octo Iodaracing Project) tenterà finalmente il ritorno dopo il brutto infortunio al polso sinistro rimediato nella tappa di Jerez: si era presentato anche a Barcellona , ma non era stato ritenuto ‘fit’ per la gara: as Assen inizieràa la sua stagione.

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™