Crutchlow pronto a rimontare sulla Desmosedici

giovedì, 1 maggio 2014

Per il pilota britannico del Ducati Team, il GP di Jerez segna il rientro nel Mondiale dopo l'assenza forzata per infortunio nel round argentino. La sua effettiva partecipazione alla gara però si deciderà in base all'esito della visita successiva alle FP2.

Dopo i primi tre GP della stagione, tutte trasferte extra europee, il Ducati Team torna nel Vecchio Continente per il quarto appuntamento del campionato 2014, sul circuito andaluso di Jerez de la Frontera. Teatro di lotte emozionanti e con gli spalti sempre affollati da un pubblico numeroso e appassionato, Jerez è la prima di quattro gare quest’anno in terra spagnola. Per il Ducati Team questo GP segnerà il ritorno di Cal Crutchlow in sella alla Desmosedici GP14 dopo una gara d’assenza.

Il pilota britannico, che si era infortunato durante la gara di Austin procurandosi una sublussazione del mignolo destro e anche una micro-frattura alla stessa mano, aveva dovuto saltare l’ultima gara in Argentina. Per accelerare il suo recupero, Crutchlow ha trascorso questi ultimi giorni a casa, nell’Isola di Man, cercando con l’aiuto della camera iperbarica di essere pronto per la gara spagnola. E’ quindi confermata la sua presenza a Jerez.

“La mano destra sta migliorando ogni giorno, ma ho ancora un po’ di dolore e sicuramente per me sarà difficile guidare questo weekend. Vedrò com’è la situazione nelle prime prove di venerdì e cercherò di fare del mio meglio. Sicuramente il tracciato di Jerez non è uno dei migliori per rientrare dopo il mio incidente, perché è davvero una pista molto impegnativa. Detto questo, è anche un circuito fantastico con un tifo incredibile, e per quanto mi riguarda non vedo l’ora di tornare in pista con la mia squadra e risalire sulla mia moto.”

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™