Crutchlow: ‘abbiam giocato bene le nostre carte’

venerdì, 27 giugno 2014

Entrambi i piloti del Ducati Team sfruttano bene le condizioni meteo delle qualifiche e segnano rispettivamente il quinto e il settimo tempo dello schieramento di partenza di Assen.

In un secondo turno di qualifiche rocambolesco, segnato da una leggera pioggia che è poi aumentata di intensità, Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso sono riusciti a sfruttare bene le particolari condizioni e ad ottenere rispettivamente il quinto e il settimo tempo. I due piloti del Ducati Team partiranno quindi dalla seconda e dalla terza fila nel GP di Olanda, ottavo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2014.

In particolare, il pilota britannico ha messo a segno un buon risultato dopo quattro sessioni di prove libere abbastanza travagliate. Costretto a prendere parte alla Q1, Crutchlow è riuscito a passare al turno successivo girando in 1’34.598. Poi all’inizio della Q2, con la pioggia che stava aumentando di intensità, ha subito segnato il tempo di 1’40.796, che gli è valso il quinto posto in griglia per la gara di domani, la sua migliore prestazione in qualifica con la Ducati:

“Anche oggi è stata una giornata piuttosto difficile per me. Nel quarto turno di prove libere il set-up che avevamo deciso non mi permetteva di affrontare bene le curve, ma poi abbiamo cambiato qualcosa per il primo turno di qualifica ed il mio feeling è migliorato molto. Il mio miglior tempo sul giro non è molto lontano da quello dello scorso anno, quando avevo ottenuto la pole, e quindi c’è poco da recriminare! Sono un po’ deluso però perché nelle condizioni di bagnato non sono riuscito a superare i piloti davanti a me e forse potevo andare ancora meglio. La realtà è che oggi pomeriggio abbiamo giocato bene le nostre carte!”

Dovizioso non è invece riuscito a sfruttare altrettanto bene i pochi momenti di pista ancora asciutta e si è dovuto accontentare del settimo posto in griglia. Andrea si è comunque dichiarato abbastanza soddisfatto del lavoro svolto oggi, quando ha provato un set-up leggermente diverso e la gomma morbida, che ha dato dei buoni riscontri:

“Questa sessione di qualifica è stata un po’ pericolosa ma anche divertente. Andava più forte chi prendeva più rischi, per cui in queste condizioni il settimo posto va abbastanza bene: basterà fare una buona partenza domani per non perdere contatto all’inizio. Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto oggi, perché nel quarto turno abbiamo provato un setup diverso, che ha migliorato il mio feeling. Abbiamo inoltre portato avanti il lavoro con la gomma morbida: cala molto, però è stata abbastanza costante e sono riuscito a fare dei giri buoni anche alla fine.”

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™