Hayden e il suo obbiettivo di migliorarsi

Hayden target to maintain steady improvement
giovedì, 15 maggio 2014

Il pilota del team DRIVE M7 Aspar si presenta al Monster Energy Grand Prix de France con l'obiettivo di ripartire dal 11° e irrompere nella top ten.

L’avvicinamento di Kentucky Kid al quinto round della stagione e quella di proseguire nei progressi registrati finora migliorando la sua performance delle ultime tappe al Termas de Rio Hondo e a Jerez.

Hayden è stato rallentato nell’ultima gara spagnola da un’ infiammazione del polso destro che aveva già richiesto un intervento chirurgico durante l'inverno.

Anche se non gli ha impedito di correre a Jerez, il fastidio gli ha fatto saltare il  test post-gara del lunedì; il periodo di riposo e di recupero gli ha fatto bene ed ora è in grado di guidare di nuovo in questo fine settimana.

Parlando ieri [mercoledì] con motogp.com durante la visita a Disneyland Paris, il Campione del Mondo MotoGP™ 2006 ha dichiarato: "Naturalmente ci aspettiamo di continuare a migliorare. Jerez direi che è stata la nostra migliore gara finora in questa stagione, anche se la posizione finale non è stata molto diversa. In quinta posizione (Andrea) Dovizioso ha terminato otto secondi davanti; naturalmente, non è ancora il massimo, ma è meglio che nelle prime gare".

In 2010 at Le Mans Hayden finished fourth, and was the first Ducati rider across the line – his best ever result at the French GP. Last year he finished fifth in France, his best result of the 2013 season, but he insists he does not always find things easy in France.

Nel 2010 Hayden è arrivato quarto a Le Mans, ed è stato il primo pilota Ducati  - suo miglior risultato di sempre nel GP di Francia. L'anno scorso ha concluso quinto, altro suo miglior risultato della stagione 2013, ma lui insiste nel dire che non sempre trova le cose sono state facili qui:

“Le Mans is a difficult track for me,” he explained. “In the past it has never been my best track. But it’s always interesting, conditions can change very quickly on race day, and I look forward to getting on track on Friday and seeing how my wrist is feeling. I don’t see the bike changing much for a while, though we have a few things that we’re working on, we changed the geometry a bit in Jerez and it worked better so we’ll probably start with that set-up.”

"Le Mans è una pista difficile per me," ha spiegato. "In passato non è mai stato il mio miglior tracciato. Ma è sempre interessante, le condizioni possono cambiare molto rapidamente il giorno della gara, e non vedo l'ora di salire in pista il venerdì e vedere come va il mio polso. Anche se non vedo la mia moto da un pò, so che ci sono diverse cose su cui stiamo lavorando, a Jerez abbiamo cambiato un pò la geometria e ha funzionato; probabilmente partiremo con quel set-up."

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™