Pole da record per Marquez, prima fila per Bastianini

Alex Marquez takes first ever pole
sabato, 14 giugno 2014

Lo spagnolo del team Estrella Galicia 0,0 abbassa di mezzo secondo il record della pole dell’anno scorso. Al secondo posto assoluto, il 16enne Enea Bastianini (Junior Team GO&FUN Gresini) scavalca Alex Rins che sul finale viene disarcionato dalla sua Honda con un violento highside.

Dopo la prima giornata in cui erano state le KTM a primeggiare, il sabato sul Circuit de Barcelona-Catalunya inizia con la Honda a fare la voce grossa nelle FP3 del mattino. Importanti infatti le risposte dei piloti della casa di Tokio, con Alex Marquez giá sotto il record di Salom dello scorso anno, e i suoi compagni di marca Alex Rins e Efren Vazquez a inseguire. In mezzo, anche la Mahindra di Brad Binder.

Ma sono le qualifiche ufficiali del pomeriggio a richiamare l’attenzione: tutti i protagonisti vogliono mettersi in mostra e guadagnare una posizione di prestigio sulla griglia di partenza. A metá sessione il leader del mondiale Jack Miller (Red Bull KTM Ajo) affila le armi, ma l’australiano deve piegarsi al ritorno delle due Estrella Galicia, con Rins davanti a Marquez.

Il suo rivale in classifica Romano Fenati (Sky Racing VR 46) non riesce a tener il passo e scivola indietro in graduatoria; l’onore italiano è tenuto alto da Enea Bastianini (Junior Team GO&FUN Gresini) che, alla sua prima visita su questa pista, compie un gran passo in avanti rispetto a ieri, ponendosi alle spalle dell’australiano.

La vera chiave della sessione si ha a pochi minuti dalla bandiera a scacchi, quando un violento highside fa dire addio ai sogni di gloria di Alex Rins, proprio mentre stava tentando il suo giro lanciato: trasportato al centro medico, gli è stata riscontrata una frattura al un dito del piede e soltanto domattina riceverá l'ok dai medici. Ne approfitta il suo compagno di squadra, Alex Marquez, che scende al di sotto del record della pista: mezzo secondo piú veloce della pole dello scorso anno appartenuta a Luis Salom.

Problemi di elettronica frenano Efren Vazquez (solo 8º posto per lui in griglia); anche Romano Fenati rimane molto lontano dalla top ten e domani sará chiamato a una grande sforzo per rimontare subito posizioni. Fuori dalla top ten anche Niccoló Antonelli, mentre il suo team-mate compie un vero miracolo: prima fila assoluta per il piú giovane del lotto, il 16enne Enea Bastianini, che si accaparra la 2ª posizione come miglior KTM dello schieramento.  

Da registrarsi a inizio sessione la scivolata in pieno rettilineo per l’olandese del team CIP Mahindra Bryan Schouten (pilota illeso e fortunatamente evitato dagli altri concorrenti che sopraggiungevano) e la caduta di Ana Carrasco (RW Racing GP). La categoria cadetta scenderá nuovamente in pista domani mattina per il Warm-Up delle h 8:40; la gara vera e propria invece scatterá alle h 11:00.

Guarda i risultati delle qualifiche della classe Moto3™ a Barcellona

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™