Poker di Jack Miller, Fenati out

Moto3 race Sachsenring Miller
domenica, 13 luglio 2014

L’australiano del team Red Bull KTM Ajo allunga in classifica conquistando la quarta vittoria stagionale in una gara dominata dall’inizio alla fine, in cui ha avuto la meglio sull’ottimo Brad Binder . Terzo posto per Alexis Masbou; cadono Fenati e Rins.

Una gara esemplare, dominata sin dalla prima curva, senza concedere nulla agli avversari. Jack Miller (Red Bull KTM Ajo) si conferma in testa alla classifica iridata e torna alla vittoria dopo tre round di digiuno.  Mai una sbavatura, resta concentrato a dispetto delle tanti voci di mercato che circolano insistentemente sul suo conto, l’australiano bada alla concretezza e regala spettacolo anche sugli spalti.

Un plauso merita Brad Binder, che alla guida della Mahindra del team Ambrogio Racing, ha dato del filo da torcere all’australiano, ponendosi in questa gara come il suo rivale piú pericoloso: primo podio in carriera per il sudafricano, mentre il francese Alexis Masbou (Ongetta-Rivacold) vi risale dopo esattamente 2 anni, in seguito alla battaglia vinta all’ultima curva contro Alex Marquez, che si era affermato negli ultimi due Gran Premi di Barcellona e Assen. Cade purtroppo Romano Fenati: l’ascolano dello Sky Racing VR46 scende in un sol colpo al quarto posto in classifica, a 32 lunghezze da Miller.

Partenza concitata e alla seconda curva Alex Rins (Estrella Galicia 0,0) viene toccato da Eric Granado e finisce nella ghiaia; problemi anche per Enea Bastianini (Junior Team GO&FUN Gresini) mentre i due olandesi Bryan Schouten e Scott Deroue si autoeliminano e iniziano a discutere. Nel frattempo, Jack Miller inizia a inanellare giri veloci inseguito dalla Honda di Alex Marquez che allo start ha superato il fracese Alexis Masbou.

Ben presto sopraggiungono anche Brad Binder (Ambrogio Racing) e Danny Kent (Red Bull Husqvarna Ajo), col sudafricano della Mahindra che si inserisce di prepotenza al terzo posto provvisorio, mettendosi alle spalle dei due apripista. Al terzo giro il campionato subisce un grave colpo: cade rovinosamente Romano Fenati. Brutta tegola per lo Sky Racing Team VR46, giá orfano in partenza di Pecco Bagnaia, che non ce l’ha fatta a recuperare dall’infortunio.

Al settimo giro, i primi 5 di testa staccano il folto gruppo degli inseguitori guidato da Niccoló Antonelli e Karel Hanika (Red Bull KTM Ajo), ma è ancora Brad Binder a stupire, infilando Marquez e mettendosi letteralmente negli scarichi del leader del mondiale Jack Miller. Proprio questi due sembrano avere un alro passo. Nel secondo gruppo è una battaglia senza esclusione di colpi, aperta a ben 11 piloti che ad ogni staccata si aprono a ventaglio; il vincitore della Rookies Cup scivola e centra l’incolpevole Miguel Oliveira (Mahidra Racing).

I primi cinque iniziano a fare l’elastico: a tre giri dalla fine Miller e Binder prendo un certo margine, con Marquez a inseguirli dopo aver passato nella stessa staccata Masbou e Kent. Italia poco fortunata quest’oggi: dopo Andrea Locatelli (San Carlo Team Italia), anche Niccoló Antonelli va lungo nella ghiaia. Miller invece resiste fino alla fine a va a vincere la sua quarta gara dell’anno.  All’ultima curva, Alexis Masbou è bravo a incrociare la traiettoria di Marquez e a battere il rivale proprio sul traguardo.

Guarda l’ordine di arrivo della gara della classe Moto3™ al Sachsenring

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™