Si apre la caccia a Marc Marquez

MotoGP preview Qatar
lunedì, 17 marzo 2014

I riflettori del Commercial Bank Grand Prix of Qatar segnano di fatto l'inizio della stagione 2014 della MotoGP™, in cui il 21enne Marc Marquez sará chiamato a difendere il titolo mondiale vinto in maniera straordinaria lo scorso anno.

Con la gara di questo fine settimana, si correrá per l’undicesima volta al Losail International Circuit, inserito per la prima volta in calendario a partire nel 2004. A partire dal 2007 la pista nel deserto è divenuta teatro della gara inaugurale e dall’anno successivo si è poi corsa in nottura.

Il primo vincitore in Qatar è stato Sete Gibernau, anche se recentemente è Jorge Lorenzo ad essersi imposto negli ultimi due eventi. In sella alla Movistar Yamaha MotoGP, il maiochino dopo i test agro-dolce di Phillip Island e Sepang vuole adesso centrare la sua personale tripletta a Losail. Il suo compagno di squadra, Valentino Rossi, è pronto per una nuova sfida dopo aver combattuto duramente con Marc Marquez lo scorso anno.

Marquez si avvicina alla stagione 2014 non in perfette condizioni, dopo la frattura alla occorsagli durante una sessione di allenamento sei settimane prima dell’inizio dei giochi. Il pilota del Repsol Honda Team può comunque pensare anche sul lungo periodo, mentre il compagno di squadra, Dani Pedrosa, cercherá sicuramente di ottenere subito la prima vittoria in Qatar.

Molto si è giá detto e scritto nella lunga pausa invernale circa la decisione del Ducati Team di correre con tutte le sue moto in configurazione ‘Open’, categoria che deve utilizzare obbligatoriamente una pescifica ECU fornita da Dorna Sports e Magneti Marelli. Ma le differenze non si fermano qui. Le ‘Factory’ possono avere un serbatoio di 20 litri (1 in meno della passata stagione) e 5 motori che saranno sigillati con l’inizio della stagione. Le ‘Open’ invece avranno a disposizione una capacitá di 24 litri e ben 12 motori che potranno tranquillamente esser svviluppati senza restizione alcuna; inoltre potranno anche usufruire di un programma di test illimitato.

Il volto nuovo in Ducati è rappresentato dall’inglese Cal Crutchlow, che ritrova al suo fianco Andrea Dovizioso, giá suo compagno di box due stagioni orsono al team Monster Yamaha Tech3. Al suo posto, nel team francese, il Campione del Mondo Moto2™ in carica, Pol Espargaró, che correrá accanto a Bradley Smith. Lo spagnolo è uno dei quattro debuttanti nella classe regina 2014, ma purtroppo è reduce da una brutta frattura alla clavicola rimediata nei minuti finali dell'ultimo test pre-season.

Gli altri tre rookie sono il francese Mike di Meglio (Avintia Racing), il vice-campione Moto2™ Scott Redding (GO&FUN Honda Gresini) e l'australiano Broc Parkes (Paul Bird Motorsport), compagno di squadra di Michael Laverty.

Tuttavia, la vera rivelazione dei test invernali, grazie ai suoi eccezionali tempi sul giro, è stato Aleix Espargaró - fratello maggiore di Pol – in forza al team NGM Forward Racing. Sfruttando al meglio il potenziale messo a loro disposizione dalla Yamaha, non è sbagliato ipotizzare che i due fratelli possano lottare per il podio, come nella classe regina non accadeva di Nobuatsu e Takuma Aoki.

Altro trasferimento eccellente è quello di Nicky Hayden che, dopo 5 stagioni in Ducati, è ora in forza al team Drive M7 Aspar accanto a Hiroshi Aoyama. Insieme al già citato Redding e al pilota del Cardion AB Motoracing, Karel Abraham, questi quattro piloti saranno in sella alla nuova Honda RCV1000R. Dall’altra parte, Stefan Bradl e Alvaro Bautista continuano con le loro rispettive squadre, LCR Honda MotoGP e GO&FUN Honda Gresini, sulle moto satellite, mentre le fila del Pramac Racing vedono Yonny Hernandez correre a tempo pieno al fianco del confermato Andrea Iannone. Anche Colin Edwards rimane con Forward, mentre Danilo Petrucci resta l’unico pilota dello IodaRacing Project.

La griglia della MotoGP™  2014 vanta 11 campioni del mondo, per un totale di 26 titoli complessivi in tutte le tre classi - un nuovo record per la entry list della classe regina. Inoltre, 16 degli attuali piloti MotoGP™ hanno vinto almeno una gara incarriere: cifre da capogiro se pensiamo alle 333 vittorie che saranno schierate sulla griglia di partenza domenica sera.

L’inizio delle prove della classe MotoGP™  per il Commercial Bank Grand Prix of Qatar del 2014 è previsto per le 19:55 ora locale (GMT +3, 17:55 italiane) di giovedì. La copertura in diretta e live timing di tutte le sessioni di MotoGP™, Moto2™ e Moto3™ saranno disponibili su motogp.com.

TAGS Qatar

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™