Marquez vince il duello con Lorenzo

Mugello MotoGP Race Marquez
domenica, 1 giugno 2014

Il campione del mondo del team Repsol Honda vince la sua sesta gara consecutiva su altrettanti appuntamenti, al temine di un’accesa battaglia con Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP). Valentino Rossi conquista il terzo gradino del podio nella sua 300ª presenza nei Grand Prix.

Un’acceso duello tra i due spagnoli Marc Marquez (Repsol Honda) e Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha) tiene col fiato sospeso tutti gli appasionati sino all’ultima curva al termine di una gara serrata che si è consumata nel suggestivo scenario del Mugello. Alla fine il campione del mondo in carica batte l’avversario, cui va ugualmente riconosciuto l’onore delle armi, e conquista la sua sesta vittoria stagionale e consecutiva: un grande slam che non sembra potersi arrestare.

Per effetto di quest’ennesima affermazione, Marc Maquez sale (sempre a punteggio pieno) a quota 150 punti in classifica, nella quale si registra un doppio sorpasso dei due piloti della Movistar Yamaha, quest’oggi entrambi sul podio: Valentino Rossi è ora secondo (97) per una sola lunghezza su Pedrosa (96); Jorge Lorenzo scavalca Dovizioso è si accomoda nella quarta piazza assoluta (65).

Ducati protagonista alla partenza con Andrea Iannone (Pramac Racing) che brucia tutti al semaforo e andrea Dovizioso (Ducati Team) che balza addirittura in 4ª posizione; tra i due ducatisti gli spagnoli Marc Marquez e Jorge Lorenzo. Il maiorchino sembra una furia, prende le misure della Desmosedici e si porta al comando; alla fine del primo giro ha giá allungato sul gruppo. Tutto il circuito ha un sussulto al secondo giro, quando Valentino Rossi (Movistar Yamaha), decimo sulla griglia, passa Dovizioso ed è 4º in un batter di ciglia. Cade Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3) che saluta subito l’allegra compagnia.

Terza tornata e il Dottore, proprio sotto la sua curva Casanova-Savelli, infila Iannone arrivando a conquistare il 3º posto assoluto. Nello stesso giro, Cal Crutchlow (Ducati Team) perde il controllo della sua GP14 che va a centrare l’incolpevole Stefan Bradl (LCR Honda): un 1 giugno da dimenticare per il tedesco, giá a terra nel Warm-Up della mattina, che fortunatamente si rialza indenne dopo i due spettacolari e violenti highside.

Al sesto giro Dovizioso deve subire il ritorno della M1 di Pol Espargaró e della Rc 213v di Dani Pedrosa. Si ritirano anche Hector Barberá (Avintia Racing) e il romano Michel Fabrizio (IodaRacing Team), per l’occasione sostituito dell’infortunato Danilo Petrucci. Al nono giro Pedrosa inizia a inanellare giri veloci: passa il connazionale Espargaró e va a prendere anche Andrea Iannone al quarto posto. Nel frattempo, lì davanti, Marc Marquez (Repsol Honda) sembra studiare Jorge Lorenzo e inizia a farsi notare per innervosirlo, mentre Valentino Rossi si allontana dai due.

Il pesarese, che oggi festeggia la sua 300ª presenza nei Grand Prix in 19 stagioni di plurititolata carriera. A 7 giri dalla fine, l’episodio-clou della gara: in uscita dal rettilineo, Lorenzo mette per un attimo le sue ruote sull’erba ed è costretto a alzare il gas consentendo a Marquez di sovravanzarlo. Ma da qui parte inizia un altro spettacolo. Lorenzo mantiene alta la sua concentrazione provando in tutti i modi a restituire il favore al connazionale; entra dentro deciso in staccata ma è lungo alla San Donato. Pochi metri piú avanti peró, alla Luco-Poggio Secco, il maiorchino sferra l’affondo decisivo riprendendosi la leadership.

A 4 giri dalla fine i due continuano a scambiarsi la posizione tra i saliscendi del suggestivo e velocissimo circuito del Mugello. Marc si rimette davanti e chiude le porte all’aversario, ma Jorge compie un vero e proprio capolavoro al Correntaio, in totale accellerazione. Ultimo emozionante giro: il Campione del Mondo in carica passa ‘Por Fuera’ sul rettilineo e mantiene magistralmente la corda alla San Donato. Negli ultimi metri il talento di Cervera non commette errore e non lascia nulla al rivale della Yamaha. E’ la sua sesta vittoria consecutiva su sei gare del 2014.

Guarda qui i risultati della gara della classe MotoGP™ al Mugello

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™