I riflettori di Losail puntano sul team NGM Forward

mercoledì, 19 marzo 2014

Con il Gran Premio del Qatar, in programma questo fine settimana nell’affascinante cornice notturna del Losail International Circuit, si apre ufficialmente la stagione 2014.

Forte degli ottimi risultati ottenuti nei test pre-campionato sia sul giro singolo che sul passo gara, come l’impressionate simulazione di gara effettuata proprio sulla pista di Doha due settimane fa, Aleix Espargaro arriva in Qatar fiducioso di poter lottare con i primi:

“Dopo gli ottimi risultati ottenuti nei test invernali non vedo l’ora di cominciare a fare sul serio. Da quando corro in MotoGP non sono mai arrivato così competitivo all’inizio del campionato. Il GP del Qatar sarà una gara importante perché debutterò in sella alla Forward Yamaha. Desidero ringraziare ancora una volta il team NGM Forward Racing per aver creduto in me e spero di ripagare la loro fiducia con dei buoni risultati.”

Buone sensazioni anche per Colin Edwards, che durante l’ultimo test ufficiale è riuscito ad abbassare il tempo sul giro. Colin ha da sempre un buon feeling con questa pista, dove può vantare un podio nel 2004, anno in cui la MotoGP è stata ospitata per la prima volta in questo spettacolare circuito che sorge nel deserto appena fuori Doha:

“Sono molto motivato per questa nuova stagione, sono contento di tornare in sella ad una Yamaha e di poter correre ancora quest’anno insieme al team NGM Forward Racing. Credo molto nella validità di questo progetto e gara dopo gara continueremo a lavorare allo sviluppo di questa moto. Non vedo l’ora di scendere in pista in Qatar.”

In pista anche Simone Corsi e Mattia Pasini, al debutto in Moto2 in sella alla Forward KLX. Entrambi i piloti sono fiduciosi per la gara, soprattutto Mattia che conserva un buon ricordo di Doha, dove ha vinto nel 2008 (classe 250cc).

“Sono molto motivato e fiducioso in vista dell’esordio in sella alla Forward KLX” esordisce il romano. “Andiamo in Qatar per recuperare decimi e ridurre il distacco dai primi. Nessun team in Moto2 durante l’inverno ha provato sulla pista di Doha, quindi i parametri per tutti si azzereranno e possiamo davvero fare bene.”

“La prima gara della stagione in sella a questa nuova moto sarà davvero molto importante” gli risponde il pilota di Rimini. “Sono carico e voglio fare bene per me e il mio team. Durante l’inverno abbiamo preferito concentrarci su un lavoro di qualità per costruire una buona base per tutta la stagione a discapito della prestazione sul giro singolo. Voglio partire forte.. chi parte bene è a metà dell’opera.”

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™