Jerez, day 2: Nakagami si conferma

Moto2™, powered by
Nakagami in front again on second day of final Jerez test
mercoledì, 12 marzo 2014

Nel secondo giorno dei test ufficiali da Jerez, il giapponese della Idemitsu bissa il primato di ieri bruciando per 15 millesimi lo svizzero Luthi e l’italo-tedesco Sandro Cortese. Non ha girato invece la Speed Up di Sam Lowes, frenato da un fastidio al polso destro.

Niente vento ma temperatue piú basse rispetto a ieri hanno fatto da sfondo sul circuito andaluso di Jerez de la Frontera, ultima prova a disposizione dei piloti prima della gara inaugurale de Qatar, tra due settimane.

Ad aver ancora la meglio sul plotone dei piloti della classe intermedia, è stato Takaaki Nakagami. Il giapponese del team Idemitsu Honda Asia, ha ripetuto l’ottimo crono della prima giornata, confermandosi al comando della classifica e concludendo con un 1:42.547 come suo personale best lap. Il suo lavoro è stato rivolto in poarticolare al telaio e alla geometria delle sospensioni.

Appena 15 millesimi dopo, troviamo Thomas Luthi. Lo svizzero del team Interwetten Paddock sembra giá avere l’interruttore puntato sulla prima gara; nessuna nuova soluzione da provare, ma tante piccole modifiche per andare incidere sul passo gara. Un gran lavoro che ha portato la piazza d’onore.

Al terzo posto, Sandro Cortese. L’italo-tedesco del team Intact ha completato il “podio” di questa seconda giornata dopo essersi messo in luce durante tutte le tre sessioni odierne. Risolti i piccoli inconvenienti tecnici che ieri avevano interessato la sua Kalex, il Campione del Mondo Moto3 del 2012 è riuscito a riportarsi nelle zone che contano.

Continua a stupire la Catheram Moto Racing che, nella sua nuova livrea bincorossa del main sponsor AirAsia, bussa alle alte vette grazie al francese Johann Zarco. Il lavoro della Casa all’esordio nelle competizioni a 2 ruote è stato rivolto quest’oggi alla posizione dei piloti e alla ridistrbuzione dei pesi: piccoli interventi per recuperare decimi preziosi sui piú veloci.

Quinto tempo per Luis Salom. Il maiorchino del team Pons HP40 continua il suo apprendistato nella classe intermedia facendo meglio del suo compagno di squadra Maverick Viñales (oggi 14º) con cui ha duellato fino all’ultima gara della scorsa stagione per il titolo iridato Moto3.

Davanti al trittico di Suter di Simeon, Aegerter e De Angelis, in 6ª posizione si piazza la Forward KLX di Simone Corsi. Il 27enne romano del team NGM Forward Racing, risale prepotentemente la classifica dei tempi, in piena top-ten.

Al settimo posto, il belga Xavier Simeon. Il pilota del team Federal Oil Gresini ha completato la giornata con un gap di decimi dal leader, grazie al suo 1:43.088 di tutto rispetto. Il pilota belga è riuscito a trovare un buon compromesso tra il grip del posteriore e il feeling dell’anteriore.

Non ha girato quest’oggi Sam Lowes della Speed Up. Il campione Supersport in carica ha risentito dello sforzo di ieri (in cui ha terminato al 2º posto) al polso destro: dopo la visita in Clinica Mobile ha deciso di riposarsi e di riprovare domani.

 

Guarda tutti i risultati del secondo giorno di test di test ufficiali da Jerez della classe Moto2

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™