Il team DRIVE M7 Aspar completa il programma dei test invernali

New DRIVE M7 Aspar Team line up complete winter testing
lunedì, 10 marzo 2014

I piloti del DRIVE M7 Aspar Team Nicky Hayden e Hiroshi Aoyama hanno chiuso nella top 10 in Qatar l'ultimo test in programma prima del debutto stagionale, migliorando costantemente i propri riferimenti cronometrici nell'arco dei tre giorni in pista.

La giornata di domenica ha visto entrambi i piloti seguire un programma simile a quello delle precedenti, con un lavoro senza sosta che ha avuto inizio alle ore 18 e si è concluso alle 23.

Hayden ha completato 44 giri del tracciato di Losail, mentre il compagno di squadra ne ha totalizzati ben 56. Il pilota americano si è piazzato al nono posto per la terza sera consecutiva, facendo segnare un miglior crono di 1'56.273 al trentasettesimo passaggio sul traguardo e migliorandosi di ben sei decimi rispetto a sabato.

"Abbiamo fatto ulteriori passi in avanti e sono riuscito a completare un maggior numero di giri nel minuto e 56," ha detto Hayden. "Ci siamo concentrati di più sulle gomme, apportando qualche modifica al set-up in ottica gara e per le qualifiche. Abbiamo provato inoltre il cambio moto e fatto delle prove di partenza. Alla fine sono anche riuscito ad abbassare il mio miglior crono e questo è positivo, anche se il distacco dai primi resta ancora molto elevato, specialmente se si considera che i top rider non hanno preso parte a questo test".

"Abbiamo lavorato sodo e trovato delle buone soluzioni, ma dobbiamo sicuramente fare un passo in avanti in termini di potenza del motore. Non è normale che perdiamo mezzo secondo sul rettilineo. So che HRC è in grado di fare ciò e sono fiducioso sul fatto che presto arriveranno degli aggiornamenti. Per quanto ci riguarda continueremo a lavorare per tirare fuori il massimo da questa moto".

Decimo posto, proprio dietro al compagno di squadra, per Aoyama, capace di far segnare il proprio miglior tempo in tarda serata.

"Questa giornata è stata l'ultima di nove nei test da noi svolti tra Qatar e Malesia" ha fatto notare il pilota giapponese. "Siamo migliorati poco a poco durante questo periodo ed ho continuato a familiarizzare con la squadra e con la moto. Abbiamo cercato di migliorare il set-up per la gara ed il feeling con moto in uscita di curva, che è stato un problema per noi negli ultimi due giorni. Abbiamo collezionato una buona mole di informazioni e delineato un piano per la gara. Complessivamente posso ritenermi contento della direzione intrapresa, ora dobbiamo semplicemente migliorare il comportamento della moto per avere una fiducia maggiore in curva".

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™