Marc Marquez sotto il muro dei 2’00

Sepang 1 Day 2 Midday report
mercoledì, 5 febbraio 2014

Il Campione del Mondo in carica continua a martellare anche nel secondo giorno dei test ufficiali MotoGP™ 2014. Al momento, a metà sessione, è l’unico pilota ad aver abbattuto la barriera dei 2’00. Alle sue spalle, le Honda del compagno di squadra Dani Pedrosa e di Stefan Bradl. Valentino Rossi è la prima delle Yamaha e precede la Open di Aleix Espargarò.

Si riaccendono i motori sul tracciato malese dell’International Circuit di Sepang per il Day2 dei test pre-season 2014. Come accaduto nella giornata di ieri,  alle 10 del mattino (ora locale) il tester HRC Akiyoshi è il primo a scendere in pista seguito da Pol Espargarò, Andrea Dovizioso e Randi de Puniet.

Il Vice-Campione del Mondo, Jorge Lorenzo, dà subito l’impressione di esser in gran forma e balza in testa con un ottimo 2’01.0, con la sua Yamaha finalmente a posto. Anche il neo Ducatista Cal Crutchlow non è da meno: l’inglese gira 1 secondo in meno di ieri e riesce ad agguantare la terza posizione provvisoria, a 7 decimi dal maiorchino.

Inizia a farsi vedere anche Stefan Bradl: alla mezz’ora il Tedesco piazza la sua LCR al 2° posto, davanti alla Yamaha di Pol Espargarò e alle Desmosedici di Dovizioso e Iannone. E’ proprio quest’ultimo a impressionare maggiormente quando arriva pressare Lorenzo a soli 2 decimi. Sensibile il miglioramento delle Ducati: come accaduto per Crutchlow, anche il pilota abruzzese quest’oggi è riuscito a girare più forte (oltre 6 decimi) del proprio tempo di ieri.

Bradl rompe gli indugi. All’inizio della seconda ora di prove stacca un crono di due decimi inferiore del leader Jorge Lorenzo e a solo 1 decimo dal tempone fatto registrare ieri da Marquez a fine giornata. Alvero Bautista lamenta i primi problem sulla Honda Gresini, ma è un altro spagnolo, sempre su Honda a andarsi a predere la testa della classifica: Dani Pedrosa è davanti per soli 3 millesimi.

Si rivede anche Aleix Espargarò che, come accaduto nel Day1, riporta la sua FTR-Yamaha in configurazione “Open” sul podio virtuale dei tempi, ad appena 2 decimi da Pedrosa. A questo punto risorge Rossi. Il nove volte Campione, dopo aver passato gran parte della mattinata ea regolare gli assetti, inizia a forzare e si riprende la terza posizione spezzando l’egemonia Honda. Lo imita Marc Marquez che si incolla letteralmente al pesarese.

Rimasto tranquillo ai box nella prima ora e mezza a disposizione, il 20enne di Cervera scende in pista e in pochi giri si fa subito notare. A un quarto d’ora dalla tradizionale “pausa pranzo”, arriva la zampata del Campione: 1’59.926 ! Il talento della MotoGP è il primo pilota a scendere sotto il muro dei due minuti. Il record della pista (che appartiene a Casey Stoner, 1’59.607) è lì, a portata di mano…

Le prove in pista continueranno per altre quattro ore, sino alle 18:00 ore locali (GMT +8)

Segui il Live Timing dei test ufficiali MotoGP™ da Sepang

TAGS 2014

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™