Zeelenberg: ‘la nostra priorità è tenere Lorenzo’

giovedì, 7 agosto 2014

In qualità di Team Manager di Jorge Lorenzo da oltre quattro anni, Wilco Zeelenberg ha aiutato il maiorchino nella conquista dei suoi due titoli mondiali nella classe regina.

Lavora a stretto contatto con Lorenzo e Ramon Forcada (suo capomeccanico) nel team Movistar Yamaha MotoGP favorendo la comunicazione con gli ingeneri giapponesi e dettando i flussi di lavoro tra la pista e la fabbrica.

Con questa struttura vincente di Zeelenberg, sono arrivati i titoli iridati MotoGP™  del 2010 e del 2012 vinti da Lorenzo.

L’ex pilota ha spiegato alla rivista francese Offbikes il suo approccio nel lavoro in MotoGP™: “Il mio obbiettivo è sempre quello di aggiungere un plus alle prestazioni dell’intera squadra. Abbiamo dei bravi tecnici, una moto competitive e dei piloti eccezionali e aggiungere qualcosa non è affatto semplice. Credo di dare il mio contributo nel lato della comunicazione, perchèe a volte è difficile inquadrar bene le richieste di un pilota. Così sono migliorato in quest’area ma non sono io a prendere le decisioni; per quello abbiamo Ramon [Forcada] che sta facendo un lavoro fantastico.”

“A volte Jorge [Lorenzo] ci dice delle cose che io spiego e confermo in maniera diversa (entrando meno nel dettaglio) in modo che tutti possano capire!”

“Seguo sempre quell che succede in pista e posso capire quell che il pilota sta dicendo lui. Il punto è che i piloti hanno delle sesazioni soggettive, difficile da interpretare. Certo, abbiamo il cronometro e la telemetria, ma è guardando il linguaggio del corpo e la posizione sulla moto che si possono identificare quelle aree in cui i piloti guadagnano o perdono. O ancora in quali punti del tracciato la moto pattina troppo o il controllo di trazione è eccessivo. Così lo aiutiamo, gli facciamo tenere tutto sotto controllo e soprattutto gli facciamo capire che non è da solo quando scende in pista.”

Riguardo alla prima parte di stagione, che ha visto Lorenzo non vincere nemmeno una gara nè andare regolarmente a podio come il maiorchino avrebbe voluto, Zeelenberg afferma:

“Lui ha un gran talento e delle grandi capacità, ma a certi livelli è facile smarrirsi e rimanere frustrati. Voleva andare più forte e non ci riusciva. In quei momenti hai dalla tua la velocità e vorresti dimostralo, ma non ci riesci. Così forzi e puoi anche cadere. E almeno in questo non ha commesso errori.”

Sul future di Lorenzo, Zeelenberg conclude: “Sono stato un uomo Yamaha per 12 anni e la nostra priorità è tenere Jorge con noi in Yamaha. E’ la nostra prioritàa e anche lui ha intenzione di restare.”

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
Paddock Girls MotoGP VIP VILLAGE™