Marquez: " ero nervoso ed avevo dubbi, ora sono più rilassato "

venerdì, 7 febbraio 2014

Il Campione del Mondo in carica ha ricominciato da dove avevo lasciato: sul tetto della MotoGP™. In quest’intervista, Marc Márquez rivela le sue sensazioni all’indomani dei test di Sepang, che ha dominato dal primo all’ultimo giorno.

Marc Marquez ha iniziato nel miglior modo possibile la stagione 2014, la seconda nella classe regina, in cui dovrà difendere il titolo conquistato l’anno scorso. Il giovane pilota del team Repsol Honda ha dominato con autorità le tre giornate sul Circuito Internazionale di Sepang. Giovedì, il talento di Cervera è riuscito a abbattere il record della pista che apparteneva a Casey Stoner dal 2012.

Cosa puoi dirci della simulazione di gara?

“Abbiamo dimostrato che possiamo migliorare in ingresso e in uscita di curva. Inoltre è stato molto positivo provare i nuovi pneumatici Bridgestone. Sono simili ai precedenti ma adesso hanno più grip e sono più performanti dall’inizio alla fine”.

La tua Honda è sempre competitiva nonostante  1 litro di carburante in meno?

“Sí, non abbiamo accusato problemi sui consumi. Forse li avremo su altri circuiti, ma in questo momento non siamo preoccupati. Col cambio di regolamento dobbiamo equilibrare la moto con una diversa distribuzione dei pesi, con piccole variazioni”.

In cosa Marc Márquez di oggi è diverso da quello di 1 anno fa?

“Ho più esperienza, credo si noti sia dentro che fuori la pista. L’anno scorso ero sempre al limite, quest’anno è differente. Quando si tratta di regolare la moto, tutto viene automatico e troviamo più facilmente la strada da seguire”.

Come affronterai la stagione 2014?

“In primis, dovrò concentrarmi sui test pre-stagionali. Quando inizierà il Campionato lotteremo subito per il titolo e tenteremo di esser subito molto competitivi”.

Una delle cose da migliorare dello scorso anno sono le partenze. Ci hai lavorato in questi giorni?

“Sì, ho provato alcune partenze e qualcosa è migliorata. Ma una cosa è partire qui con calma, ben diversa sarà la gara”.

Quast’anno ritrovi i tuoi vecchi rivali della Moto2™. Come li vedi?

“Mi aspettavo che Pol andasse forte e non è stato niente male per esse la sua prima volta in Malesia. Vedo molto bene anche Redding sulla Honda, ma i test sono un conto e la stagione un altro a parte.  Dipenderàa tutto da loro. Ma soprattutto Pol, con una MotoGP factory, credo che sarà davanti”.

Senti più pressione addosso ora che sei Campione in carica?

“E’ tutto diverso. L’anno scorso ero molto nervoso ed ero pieno di dubbi. Ora mi sento più rilassato, ma siamo appena ai primi test di febbraio; quando correremo sarà diverso perché ci sarà la pressione, anche se lavoro meglio in queste condizioni. Se arrivo quarto o quinto … diranno che è un disastro, incluso il 2°, che a rei potuto far meglio. L’anno scorso avevo il vantaggio per il quale qualsiasi risultato andava bene”.

Foto:

Guarda altre notizie

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™