Moto3: Antonelli domina a Valencia nel Day1

test Valencia Day1 Moto3 report
martedì, 11 febbraio 2014

Fa molto freddo a Valencia nel primo dei tre giorni che sul circuito Ricardo Tormo di Valencia vedranno impegnate le classi Moto2™ e Moto3™. Il programa prevede 4 turni di prove giornaliere: il primo (10:00-12:40) e l’ultimo saranno sessioni "combinate", con in pista le moto di entrambe le categorie; poi un turno per parte, con precedenza alla categoria cadetta (12:50-13:50) rispetto alla classe intermedia (14:00-15:00).

La temperatura dell’asfalto a inizio giornata è di appena 4 gradi e tutti rimangono nei box a scaldare motori, con ancora le termocoperte montate sugli pneumatici. Nella classe cadetta lo svizzero Livio Loi il primo a far scorrere la sua moto per ben 12 giri; solo brevi apparizioni per le Husqvarna Factory di Danny Kent e Niklas Ajo. Dopo le prime due ore di "presa di confidenza", le KTM si rifanno vedere nella parte alta della classifica: gli italiani Niccoló Antonelli e Romano Fenati stringono nella loro morsa l’australiano Jack Miller.

Faticano invece le Estrella Galicia di Alex Rins e Alex Marquez, il passaggio dal telaio KTM a quello Honda necessita di un apprendistato adeguato da parte dei due giovani talenti spagnoli. Nella top ten anche l’altra moto del team Sky-VR46 con Francesco Bagnaia, a precedere la Mahindra di Miguel Oliveira e la RedBull dell’esordiente Karel Hanika. Danny Kent continua a macinare chilometri con la sua Husqvarna, riuscendo a portarla in testa alla classifica al sua 20ª tornata.

Il crono dell’inglese fa suonare la carica per tutti gli altri protagonisti della classe cadetta. Si riavvicina lo spagnolo del team Calvo, Isaac Viñales, ma è soprattutto Efren Vazquez  con la Honda Caretta Technology a balzare al 2º posto provvisorio. Giá perchè in testa si è stabilito prepotenemente Niccoló Antonelli, in grado di abbassare di 1"2 il miglior crono stabilito fino a quel momento da Loi. Il suo compagno di squadra, Enea Bastianini, gravita intorno alla 12ª posizione tenendosi dietro l’altra Mahindra di Arthur Sissis. Al 20º posto Ana Carrasco si tiene dietro i suoi colleghi del sesso forte.

Alle 12:50 inizia la sessione "vera", quella cioè dedicata esclusivamente alla Moto3. Ed è a questo punto che le KTM fanno la differenza. Come delle macchine cannibali si accaparrano tutti i primi posti dello schieramento. Per trovare la prima moto non "made in Mattighofen", dobbiamo scendere fino al 7º tempo di Efren Vazquez, con la Honda Caretta. Il solo Miguel Oliveira con il nono crono riesce a interrompere il dominio assoluto delle moto austriache nei primi dieci posti della classifica. Al comando si conferma il 17enne di Cattolica, Niccolò Antonelli: guida decisa e costante, il giovane talento stacca il crono di 1’40 netti; dando oltre mezzo secondo a Jack Miller e Isaac Viñales, e addirittura 1" a Romano Fenati che precede di 44 millesimi Danny Kent su Husqvarna.

Dietro l’inglese, il team-mate del leader, Enea Bastianini, compie un enorme salto in avanti a dimostrazione del buon lavoro svolto dal Junior Team GO&FUN. Anche Eric Granado (8º) risale posizioni importanti riuscendo, dopo un’apparente tranquillitá nella mattinata, a far segnare il suo best lap proprio allo scadere della sessione. Francesco Bagnaia chiude la top ten davanti alle Honda Estrella Galicia di Rins e Marquez, che a loro volta serrano le Kalex di Loi e del tedesco Grunwald. Binder, Kornfeil, Ajo, Guevara e Sissis chiudono a oltre 2" dalla vetta.

Nell’ultima sessione della giornata, i piloti si migliorano ma la sorpresa è il malese Hafiq Azmi: il pilota del team KTM SIC-Ajo balza sul finale dritto al 6º posto assoluto col crono di 1:41.120, a poco piú di un secondo dal dominatore della giornata, Niccolò Antonelli.

Guarda tutti i risultati del primo giorno dei test Moto3 a Valencia

Video:

Guarda tutti i video di questo evento

Ultime notizie

  • MotoGP™
  • Moto2™
  • Moto3™
Pubblicità
MotoGP VIP VILLAGE™