Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ueda: il vecchio kamikaze torna a vincere

Ueda: il vecchio kamikaze torna a vincere

Noboru Ueda, il pilota più veterano della 125 si è ritrovato con la vittoria la scorsa domenica a Mugello dopo più di un anno e mezzo di siccità. Il giapponese che compierà 34 anni il prossimo 23 luglio, ottenne il suo ultimo trionfo nel mondiale il 24 ottobre del 1999 nel Gran Premio di Rio dove, Melandri e Alzamora lo accompagnarono al podio.

La vittoria del pilota della squadra FCC-TSR nel Gran Premio Cinzano d´Italia ha un certo sapore rivendicativo per l´ultimo componente di una spedizione di quattro pioneri nipponici che, nel 1991, si lanciarono completando il mondiale con più illusioni che mezzi. Oltre a Ueda, c´erano Sakata, Wakai e Saito. In un primo momento divennero più famosi per le loro numerose e spettacolari cadute che per i loro buoni risultati ma, già in quella stagione, Ueda si aggiudicò due vittorie e dimostrò che poteva essere il leader di quel gruppo. Le circostanze e le cadute hanno lasciato il simpatico nipponico senza titolo fino a questo momento mentre uno dei suoi compagni, Kazuto Sakata, ha conquistato la corona in due occasioni.

Le migliori classificazioni finali di Ueda sono state sottotitoli nelle stagioni 94 e 97. Nel 94, la corona la conquistò Sakata dopo aver lasciato le file della Honda e passare a guidare una Aprilia. Tre anni dopo, il giapponese si è trovato davanti il ciclone Rossi che vinse undici gare e non gli diede altra opportunità che il sottotitolo.

Adesso, di ritorno in una squadra giapponese che lo tiene come unico pilota e con tutta la fiducia dell´Honda, Ueda è disposto ha fare il suo ultimo sforzo per cercare di conquistare un titolo che gli è stato contrario.

Tags:
125cc, 2001, Gran Premio Cinzano d'Italia, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›