Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Randy Mamola ci dà la sua opinione sulla gara della 500 del Gran Premio Marlboro di Catalunya

Randy Mamola ci dà la sua opinione sulla gara della 500 del Gran Premio Marlboro di Catalunya

Certamente, gli italiani hanno vissuto un pomeriggio fantastico vedendo Rossi, Biaggi e Capirossi sui tre gradini del podio e facendo notizia. Inoltre si è parlato dell´incidente che ha visto protagonisti Valentino e Max che ha avuto luogo nella scala a chiocciola che conduce alla zona premiazione. Sembra che tutto sia tornato alla normalità e che il migliore dei due dovrà imporsi unicamente nella pista nel giro di due settimane ad Assen. Valentino ha dovuto lavorare molto per conquistare una nuova vittoria. Alla fine del primo giro era dodicesimo ed aveva un cospicuo gruppo di piloti davanti a lui malgrado fosse partito dalla pole position. Nel secondo giro ha superato due dei suoi rivali e nel seguente altri due. Nel quinto giro è passato dall´ottava alla quinta posizione e ha continuato a migliorare posizioni costantemente.

Max, che ha terminato secondo, ha avuto un problema simile nel mezzo del gruppo. Per un po´ di tempo è rimasto settimo poi è rimontato lentamente. Ha corso con molta costanza ed è sembrato più soddisfatto del risultato dello stesso Valentino. Credo che se Max fosse stato capace di prendere il medesimo cammino di Valentino, avremmo visto una gara più intensa nel gruppo di testa. Non so se Valentino avrebbe potuto correre più veloce se lo avesse incalzato. Conduceva già derapando quando Max, con una traiettoria più pulita cercava di dargli caccia. Loris si trovava nelle medesime condizioni di Valentino. La gara risultava difficile dal punto di vista dei pneumatici perchè le gomme utilizzate per correre a 1.45 nelle prove non permettono una simile andatura su un tracciato da gara caratterizzato da 25 giri. I leaders hanno corso a 1.47 e Valentino ha fermato il suo tempo cronometrato a 1.46.6 che implica un nuovo record del circuito.

I piloti di Suzuki, Kenny Roberts e Sete Gibernau stavano correndo rispettivamente al quinto e sesto dopo un´ottima partenza quando Kenny ha perso la ruota anteriore nella prima curva finendo a terra. Perdeva terreno nei rettilinei, si vedeva superato dai suoi rivali e Kenny ha rischiato molto per cercarte di stare con il gruppo di testa. Sete ha preso il sopravvento e stava correndo al secondo posto prima di soccombere davanti ai più veloci Valentino, Max, Loris e Nakano.

Barros era un altro dei favoriti ma è stato vittima di una caduta nel quinto giro. Ho intervistato Sito Pons ed era molto contento del risultato di Capirossi mentre era dispiaciuto per quello di Alex perchè aveva lavorato bene durante il fine settimana. Norick Abe è stato un po´ con il fiato sospeso perchè dopo aver svolto una buona partenza, arrivando ad essere quarto nei due primi giri in seguito è sceso al settimo posto per rimontare successivamente. Il quarto posto di Nakano a 3.9 secondi dal primo posto è un grande risultato. Carlos Checa ha avuto delle difficoltà malgrado abbia concluso a 13 secondi dalla prima posizione. Un problema di vibrazione lo ha mantenuto a combattere con Vd Goorbergh per l´ottava posizione. Jurgen ha conseguito un buon fine settimana alla guida della Proton KR dopo aver provato ad Assen una settimana fa. Questa è stata l´occasione nella quale una delle moto di Kenny si è trovata più vicina al tempo del vincitore. La squadra può essere soddisfatta e ha buone aspettative per Assen.

Alex Crivillé ha svolto una gara complicata ed è andato a finire fuori pista. Ha avuto un problema con la moto quando è arrivato alla fine del rettilineo in sesta ed a 12.5000 rpm. Ha fatto qualcosa molto simile a Kenny cercando di risolvere la situazione frenando più tardi in pieno tracciato ed è stato sul punto di cadere. Sono stato contento di rivedere di nuovo Olivier Jacque dopo una lesione. Ha fatto un buon lavoro, si è classificato dodicesimo e ha sommato quattro punti al suo ritorno al campionato. Anche Chris Walker ha svolto una buona esecuzione concludendo tredicesimo dopo la spettacolare caduta di venerdì nella quale si è visto anche implicato Stigefelt. Inoltre è positivo che le Pulse di Vincent e Willis abbiano concluso la gara e ch

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›