Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

´Harada e Melandri davanti a tutti´

´Harada e Melandri davanti a tutti´

La 17° pole-position in carriera (1 in 500 con l´Aprilia Rsw-2 500 bicilindrica, le altre tutte in 250) ha fruttato a Tetsuya Harada la soddisfazione di mettere dietro il suo compagno di squadra Marco Melandri finito immediatamente alle sue spalle e soprattutto il suo irriducibile raìbaru (avversario) Katoh. Tetsuya come sempre non si è lasciato andare a particolari scene di gioia o a dichiarazioni trionfalistiche: lui, se possibile, punta a migliorare in continuazione e pensa alla gara, ai dubbi ancora aperti, alle possibili soluzioni. Come lui è apparso tranquillo e concentratissimo Marco Melandri, un altro che ha deciso di pensare tutto il week-end soltanto in funzione della corsa. Così quello che sorrideva di più alla fine era McWilliams felice della sua quarta prestazione nonostante l´operazione alla clavicola destra gli abbia portato in dote un placca da tibia (più grande), sei viti e un´operazione nella sua Belfast. Oggi stava bene, meglio di ieri e ciò gli bastava insieme alla prima fila per sognare in grande.

Tetsuya Harada (MS Aprilia Racing) Pole-position in 1´´26´906: ´Non c´è male, davvero sono abbastanza contento, ma la moto ancora non è perfetta e ci sono piccole cose ancora da sistemare, il mio feeling è comunque buono, solo che visto che abbiamo dovuto risolvere grossi problemi ieri, sono un po´ indietro con la scelta delle gomme. Comunque io voglio vincere e si vince la domenica, oggi conta relativamente poco´.

Marco ´Macio´ Melandri (MS Aprilia Racing) 2° tempo in 1´27´064: ´Quelle di oggi sono state delle belle prove, positive. L´unico problema come sempre più spesso accade è rappresentato dai piloti più lenti che verso la fine sono in mezzo dappertutto: io capisco attaccarsi dietro per fare il tempo, ma continuare a tagliare la strada e o rallentarti davanti è inammissibile oltre che pericoloso. Io credo di avere nulla da dimostrare, così domani farò la mia gara, quello che sarà possibile: se sarà la mia volta arriverà la vittoria, altrimenti no. Sono però fiducioso, in forma e anche qui mi sono trovato bene con il telaio per me nuovo che ho usato per la prima volta nei test della settimana scorsa a Brno´.

Jeremy McWilliams (MS Aprilia Racing) 4° tempo in 1´27´593: ´Sto meglio, sì mi sento bene, ogni giorno va meglio. Gli unici problemi ce li ho ogni tanto in frenata, ma probabilmente domani starò ancora meglio. Il sogno sarebbe finire sul podio in queste condizioni´.

Klaus Noehles (MS Aprilia Racing) 19° tempo in 1´29´216 : ´Seguivo alcuni piloti e nella parte veloce stavo senza problemi insieme a loro. IN quella lenta, invece proprio non ce la facevo a tenere il ritmo. Una cosa che non riusciamo a spiegarci´.

Jeremy McWilliams (MS Aprilia Racing) #99caduto ´S

Klaus Noehles (MS Aprilia Racing) #12ritirato ´S

MS Aprilia Racing

Tags:
250cc, 2001, Cinzano Motorrad Grand Prix Deutschland, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›