Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Tripletta italiana a Sachsenring: vittoria di Biaggi, Melandri e Sanna

Tripletta italiana a Sachsenring: vittoria di Biaggi, Melandri e Sanna

Max Biaggi ha tratto vantaggio dalla pole position conseguita ieri che gli ha permesso di conquistare oggi la sua terza vittoria della stagione senza dover girare la testa in nessun momento, dato che ha dominato la gara dall´inizio alla fine. Con il trionfo di oggi diminuisce i dieci punti di vantaggio che detiene il leader del Campionato, Valentino Rossi. ´L´Imperatore Romano´ si è mostrato in una forma imperiale, situandosi primo del gruppo dopo la prima curva ed è andato aumentando il suo vantaggio durante i 30 giri che constava la gara per attreversare il traguardo con più di tre secondi di vantaggio rispetto ai due piloti che lo hanno accompagnato sul podio, il suo compagno di squadra Carlos Checa e il giapponese Shinya Nakano.

´Sapevo, dopo la gara dello scorso anno, che in questo circuito è molto difficile avanzare, pertanto ho cercato di trarre vantaggio dalla pole position per partire il più velocemente possibile e fuggire dal resto del gruppo´ ha detto Biaggi. ´La moto andava perfettamente e mi ha permesso di mettere in atto il piano. È una vittoria molto importante per me dato che la lotta per il Campionato è adesso più stabile e sono contento per la squadra´.

Anche Alex Barros è stato coinvolto nei cambiamenti di posizioni che si sono prodotti nella prima parte della gara ma subito è stato rimpiazzato da Checa, Abe e Nakano nella battaglia per le posizioni del podio.

Alla fine è stato Checa colui che ha reso possibile la seconda doppietta della stagione per la squadra Marlboro Yamaha, con Nakano nella terza posizione del podio, la prima da quando debutta nella classe regina. Per conseguirlo, il giapponese ha segnato il tempo più veloce della gara nell´ultimo giro, relegando così il suo compatriota Norick Abe alla quarta posizione. Barros ha vinto la battaglia per la quinta posizione, davanti a Oliver Jacque, sesto e a Valentino Rossi, settimo. Capirossi si è visto incapace di mantenere il ritmo di questo trio ed è entrato immediatamente dopo, nell´ottava posizione, seguito dai due piloti della Suzuki, Kenny Roberts e Sete Gibernau.

Nella gara della 250, Marco Melandri ha conseguito una magnifica manovra nella penultima curva superando Daijiro Katoh e aggiudicandosi la sua prima vittoria nella quarto di litro da quando è passato in questa classe all´inizio della scorsa stagione. Melandri e il suo compagno di squadra Tetsuya Harada hanno comandato durante la prima parte della gara, con Katoh in terza posizione. Nell´ultima parte della gara, il pilota dell´Honda ha superato prima Harada e nel penultimo giro Melandri. Ma oggi è stata la giornata degli italiani e Melandri è riuscito ad imporsi su Katoh quando praticamente si intravedeva la bandiera a quadri. Emilio Alzamora e Jeremy McWilliams, che sono stati nel gruppo di testa nella prima parte della gara, hanno terminato soffrendo cadute. Il miglior spagnolo è stato Alex Debón, con il sesto posto, mentre Fonsi Nieto ha concluso al decimo posto dopo essere uscito di pista quando stava cedendo terreno dopo aver occupato il quinto posto.

Il terzo posto di Harada lo lascia con una differenza di 44 punti dal suo compatriota mentre Melandri, terzo nella classifica generale, diminuisce la differenza a 52 punti quando restano sette gare da disputare. Il pilota tedesco Alex Hoffman ha conseguito il suo miglior risultato della stagione con il settimo posto, mentre la sua compagna di squadra Katia Poensgen ha concluso la gara davanti al suo pubblico in una giornata nella quale 12 piloti sono andati a finire a terra nella 250.

Simone Sanna ha spianato precedentemente il cammino ai suoi compatrioti Melandri e Biaggi conseguendo la sua prima vittoria della stagione nella gara della 125. Sanna ha conseguito gli applausi del trionfo dopo una battaglia tra dieci piloti che ha visto Lucio Cecchinello, Toni Elías, Masao Azuma e Manuel Poggiali lottare per la vittoria fino all´ultimo respiro. Elías ha conseguito alla fine il secondo posto e ha ridotto a tre punti il vantaggio di Manuel Poggiali nella leadership del

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›