Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Biaggi mantiene la pole malgrado l´offensiva di Rossi

Biaggi mantiene la pole malgrado l´offensiva di Rossi

Il sensazionale giro conseguito da Max Biaggi nella sessione di ieri è bastato al pilota della Yamaha per continuare nella pole per la gara del Gran Premio Gauloises della Repubblica Ceca che si disputerà domani. Gli sforzi dei suoi compatrioti Loris Capirossi e soprattutto Valentino Rossi sono risultati vani. Rossi ha già mostrato le sue intenzioni nella sessione mattutina di prove libere, diventando il secondo pilota, dopo Biaggi, capace di correre al di sotto di 2´01 nel circuito di Brno.

Sorprendentemente, il terzo nel farlo è stato Jurgen vd Goorbergh, che è stato per alcuni minuti il protagonista della trepidante sessione di qualificazione di questo pomeriggio. Alla fine ha occupato il quarto posto della griglia, dopo gli attacchi di Rossi e di Capirossi, che si sono classificati rispettivamente al 2º e 3º posto.

´Abbiamo dato il meglio ieri e certamente ho conseguito un ottimo tempo, ma oggi abbiamo avuto qualche problema´, ha spiegato Biaggi. Si è verificata perdita d´olio nella moto e non siamo riusciti a comprendere la causa. Il resto della sessione abbiamo provato differenti pneumatici per la gara di domani´.

McCoy si è situato al quinto posto della griglia e sarà accompagnato nella seconda fila dal Campione del Mondo, Kenny Roberts, che non è riuscito a migliorare il suo tempo di ieri classificandosi sesto. Crivillé è sceso dalla quarta posizione provvisoria che occupava ieri fino all´ottava. Davanti a lui si è classificato Carlos Checa, che ha conseguito il suo miglior tempo dopo aver sofferto una caduta al secondo giro. Haslam è stato l´altro pilota della 500 che oggi è andato a finire al suolo. Occuperà domani la 17ª posizione, dietro a Shinya Nakano, che prenderà parte al gran premio malgrado si sia rotto un osso della mano nelle prove di venerdì.

Nella 250 Daijiro Katoh ha accesso la miccia ma il protagonista dell´esplosione è stato Tetsuya Harada. Il giapponese dell´Aprilia è tornato a battere il record della pole position nella sessione di oggi quando mancavano pochi minuti per concludere la prova. Sono trascorsi 55 minuti della sessione prima che la griglia provvisoria sperimentasse cambiamenti nelle sue due prime file. Alex Debon è saltato dal quattordicesimo posto al settimo. Quando mancavano soltanto 1 minuto e 25 secondi, Katoh ha soffiato il secondo posto a Melandri, ma immediatamente dopo Harada ha oscurato qualsiasi idea che aveva il leader del Campionato di porsi nella prima posizione nel segnare un tempo che ha migliorato il suo precedente record della pole di quasi mezzo secondo e fermare il crono a 2´02.953.

Fonsi Nieto ha occupato per poco tempo la prima fila, quando si è situato al quarto posto, ma sebbene Melandri non sia riuscito a migliorare la sua terza posizione nell´ultimo giro, il fulminante attacco finale del suo compagno di fila, Jeremy McWilliams ha relegato lo spagnolo al 5º posto.

Toni Elías è entrato con violenza fra i piloti che disputavano la pole e ha vinto la battaglia con autorità. Partirà dalla prima posizione nella gara di domani dopo un finale di sessione impressionante nel quale i migliori dieci si sono classificati con meno di un secondo di differenza. Quattro piloti hanno corso al di sotto del miglior tempo della pole position del circuito. Ma è stato il manresano colui che ha imposto finalmente con un tempo di 2´09.062. Dietro a lui si sono classificati Ui, Cecchinello e Sanna. Il pilota locale Smrz partirà per la prima volta nella sua carriera dalla seconda fila, avendo conseguito il 5º miglior tempo, mentre il leader del Campionato, Manuel Poggiali, si è classificato undicesimo e correrà con la pressione di avere un esiguo vantaggio di tre punti rispetto ad Elías.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›