Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Randy Mamola opina sul Gran Premio Gauloises della Repubblica Ceca

Randy Mamola opina sul Gran Premio Gauloises della Repubblica Ceca

Durante le 5 settimane di inattività del campionato si è parlato molto di questa gara. Tutti pensavamo che sarebbe stata fantastica. Max arrivava alla prova dopo aver conquistato 3 poles consecutive e un buon numero di giorni di prove a Brno. Valentino ritornava all´attività dopo la sua vittoria nelle 8 Ore. Sfortuanatamente, al dodicesimo giro si è conclusa l´aspettativa.

Non voglio sminuire i meriti di Valentino ma il fatto che abbia 29 punti di vantaggio nel Campionato sottrae emozione alla competizione. Valentino ha svolto un grande lavoro all´inizio della gara conseguendo il miglior tempo e avvicinandosi a Max che si era distanziato all´inizio. A Max gli è fuggita la moto in un punto cruciale del circuito. Anche Doohan era caduto lì. È un punto nel quale l´angolo della curva è aperto e stai inclinato per molto tempo. Questa leggera velocità extra fa di questo luogo un punto nel quale risulta più facile cadere. Ammiro la forma con cui Max ha ripreso la moto ed è ritornato a correre. Chissà se i sei punti che ha sommato a Brno saranno vitali. È stato un errore di Max che è successo in un momento inaccettabile. Come pilota, mi dispiace per lui. Mi trovavo nel box di Valentino e mi sono congratulato con i suoi membri ma inoltre ho detto loro che mi dispiaceva che Max non abbia potuto affrontare Rossi a causa della caduta.. Dopo l´incidente che hanno avuto in Catalunya, credo che entrambi i piloti si rispettino di più. Credo che neppure alla squadra di Valentino sia piaciuta la caduta di Max ma si trovano qui affichè vinca il loro pilota e la competizione è così.

Prima della gara avevo affermato che Max, Valentino e Crivillé sarebbero stati sul podio. Credo che Max avrebbe vinto la gara se non fosse caduto. Alex ha svolto una magnifica gara. Devo congratularmi con il realizzatore della trasmissione televisiva nel seguire il duello fra Crivillé, Capirossi ed Abe negli ultimi giri. In quel momento pensavo: ´Non mettete Rossi´. Il realizzatore ha aspettato fino all´ultimo momento per mostrare il trionfo di Rossi. Alex è tornato a correre magnificamente dopo le due dure cadute di Sachsenring. Brno è una pista che conosce molto bene nella quale ha conseguito la vittoria. Per questo motivo ho scommesso per lui nell´ora di optare per la composizione del podio. Sfortunatamente Abe è finito fuori dal podio per aver scelto un composto di pneumatici molto blandi e si è mostrato poco aggressivo quando lo hanno raggiunto nell´ultima parte della prova. È molto demoralizzato ma si è ripreso nelle ore successive. McCoy ha riconosciuto che la gara lo aveva lasciato stressato dopo il suo lungo periodo di inattività. Si è ripreso dalla lesione, ma ha bisogno di recuperare la forma fisica. Non dimentichiamo che Garry ha vinto ad Estoril e a Valencia lo scorso anno e che questi saranno i due successivi gran premi.

Adesso mi piacerebbe parlare dell´attuale Campione del Mondo, Kenny Roberts. È tornato a svolgere un´ottima partenza. Suzuki è arrivata a Brno con novità dopo aver provato a Mugello e dopo la prima parte della prova ho pensato che poteva salire sul podio. Si muoveva la moto all´uscita dalle curve, ma si muoveva anche quella di Valentino. Potete dire che la Honda ha maggiore potenza, ma bisogna inoltre ricordare che ciò già succedeva lo scorso anno quando Kenny è stato campione. Quando Kenny si è ritirato al quindicesimo giro, si trovava ad appena 11 secondi dal leader della prova. È arrivato al box, è sceso dalla moto e se ne è andato. Non aveva alcun problema tecnico nella sua moto. Credo che Kenny dicesse fra sè: ´io non guido questa moto affinchè mi vincano´. Semplicemente si è fermato e quando lo ha fatto, ha perso gran parte del rispetto che io avevo per lui. Di fatto ritirandosi ha perso il rispetto di molte persone dato che è l´attuale Campione del Mondo. È come se avesse detto che non corre per restare settimo. Suo padre è stato tre volte Campione del Mondo e aveva corso con peggiori moto e pneumatici rispetto ai suoi rivali. Se si fosse fermato in qualche gara, non avrebbe ottenuto i successi che ha conseguito.

Kevin Schwantz e Waine Rainey mai si sono fermati quando la situazione non era favorevole e Kenny è sceso dalla moto quando si trovava ad appena 11 secondi dal primo posto. Ha dimostrato di non rispettare le persone che lavorano per lui. Tutti quanti devono imparare a rispettarsi e rispettare coloro che li circondano. Dall´inizio della stagione non ho mai visto i membri della squadra Suzuki fare ritorno all´hotel prima perchè non avevano possibilità di vincere la gara. Hanno dato il 100% della sua capacità e ciò è quello che Junior avrebbe dovuto fare Junior. Ha deciso di non farlo e credo che abbia commesso un grande errore. In questo sport hai le tue responsabilità, con la tua squadra e i tuoi sponsors. C´è un pilota che domina il campionato con 29 punti di vantaggio. Se Valentino non avesse lottato per essere settimo in Germania, adesso avrebbe soltanto 20 punti di vantaggio.

Finalmente devo dire che mi è piaciuto molto vedere un pilota di Formula 1 divertirsi al suo primo Gran Premio. David Coulthard ed i suoi amici si sono divertiti moltissimo a Brno sembravano dei bambini in negozio di caramelle vedendo la partenza dal muro del pit. C´è molta gente affascinata dalla Formula 1 e è stato bello vedere David fare lo stesso con il Motogp.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›