Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gran Premio del Portogallo - Estoril - (prove 250)

Gran Premio del Portogallo - Estoril - (prove 250)

Roberto Rolfo #44 (Safilo Oxydo Race) 8° in 1´43´664

È abituato meglio il pilota torinese, su questo non c´è il minimo dubbio. Però le difficoltà inedite di questa giornata giustificano ampiamente l´ottava posizione sullo schieramento provvisorio di partenza: ´Il vero problema è stato che all´inizio del turno ho centrato in pieno un altro pilota nella ´esse´ lenta in salita e così sono finito in terra. Ovviamente, avendo a disposizione una sola moto, ho dovuto attendere che i miei tecnici terminassero di sistemarla: ho perduto una buona metà della sessione, ma negli ultimi quindici minuti, nonostante il gran traffico e i piloti che stanno gironzolando in pista lentissimi per attendere qualche ´treno´ che li aiuti a migliorare, sono riuscito ad ottenere questa prestazione. Abbiamo margini di miglioramento con la moto sia per quanto riguarda la ciclistica, sia per le performance del motore´.

Roberto Locatelli #15 (MS Eros Ramazzotti Racing) 13° in 1´44´393

Non è ancora tornato ai livelli di inizio stagione, ma il campione del mondo della 125 sta lavorando duramente e con grande umiltà per riuscire ad uscire dalla crisi nella quale ultimamente è finito: ´Innanzitutto per cercare di semplificare le cose e aiutarmi a capire meglio le regolazioni abbiamo deciso di utilizzare una sola moto. Una scelta che ci ha poi messi un po´ in difficoltà nel pomeriggio perché avendo deciso di accorciare i rapporti del cambio rispetto alla mattinata non abbiamo avuto il tempo di modificare la scelta, né un´altra moto a disposizione. Ma va bene così: mi sento abbastanza vicino a quelli che sono i miei avversari, così credo di poterli avvicinare ancora o superare domani per prepararmi ad una gara positiva. Certo che rispetto all´inizio della stagione gli avversari sono altri: forse mi aveva illuso quella partenza così positiva´.

Franco Battaini #21 (MS Eros Ramazzotti Racing) 18° in 1´44´797

Una caduta ad inizio turno ha reso ben più complicata del normale la vita al pilota bresciano che ha dovuto così perdere un bel po´ di tempo ai box per rimediare ai danni: ´Ho cercato subito di essere veloce, ma c´era traffico e ho finito per andarci di mezzo e cadere io. Una vera sfortuna perché ho dovuto perdere buona parte del turno al box e poi è venuto quello che si poteva ottenere in quelle con dizioni: conto di fare molto meglio domani´.

Aprilia

Tags:
250cc, 2001, Grande Premio Marlboro de Portugal, QP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›