Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi si avvicina al titolo mentre Biaggi cade di nuovo

Rossi si avvicina al titolo mentre Biaggi cade di nuovo

Valentino Rossi ha fatto oggi un altro passo avanti verso il titolo del Campionato del Mondo della 500 con una magnifica vittoria al Gran Premio Marlboro del Portogallo, mentre Max Biaggi è caduto di nuovo per rimontare ancora una volta concludendo nella quinta posizione. La gara ha avuto un inizio spettacolare. All´uscita della prima curva è scoppiato un subbuglio nel quale sono stati coinvolti Ukawa, Barros ed Abe, che sono finiti a terra, mentre altri piloti, come Crivillé e Gibernau, che successivamente hanno dovuto ritirarsi, sono stati costretti a fuggire uscendo fuori dalla pista. I due italiani sono fuggiti dal tumulto, insieme a loro compatriota Loris Capirossi mentre Biaggi ha dominato nei primi due giri.

Rossi allora ha forzato il passo lasciando indietro Biaggi. Capirossi ha potuto continuare il suo ritmo, ma non è stato capace di avanzare malgrado abbia battuto il record del circuito ed ha concluso dietro a un Rossi che si è aggiudicato la settima vittoria della stagione.

´Questa vittoria è molto importante per il Campionato, soprattutto con la caduta di oggi di Max´, ha affermato Rossi. ´Loris è stato il principale rivale, è stato tutta la gara con me e mai a più di un secondo. Mi ha reso difficile la gara, ma ho corso in maniera regolare al di sotto di 1´42 e non ho commesso errori´.

La caduta di Biaggi si è verificata al 22º giro, quando il pilota della Yamaha correva in una comoda terza posizione. Il suo atterraggio a terra ha rappresentato un regalo per McCoy, che correva da solo nel quarto posto, dato che gli ha permesso di salire sul podio per la seconda volta questa stagione. Carlos Checa si è classificato in quarta posizione mentre l´attuale Campione del Mondo Kenny Roberts non è riuscito a prendere parte alla battaglia per le prime posizioni e si è classificato sesto, uguagliando i suoi migliori risultati della stagione, a Le Mans e ad Assen. I piloti della squadra Gauloises Tech 3, Olivier Jacque e Shinya Nakano hanno concluso rispettivamente all´ottavo e nono posto. Sia Haga che Haslam sono andati a finire a terra nell´ultima parte della gara, lasciando che Stigefelt, Clarke e Veneman entrassero nella zona dei punti.

Daijiro Katoh si è avvicinato maggiormente al titolo della 250 dopo la gara di questo pomeriggio. La sua comoda vittoria aumenta il vantaggio nella tabella dei punti. Il pilota della Honda ha ceduto la leadership della gara a Marco Melandri mentre Tetsuya Harada conseguiva una buona partenza situandosi secondo. Katoh ha corso inizialmente in terza posizione, ma subito ha superato i due piloti dell´Aprilia, battendo il record del circuito ed ha acquistato un vantaggio considerevole, per attraversare la meta con 16 secondi di vantaggio rispetto a Melandri, che si è classificato secondo.

Harada, che è rimasto indietro quando Melandri ha iniziato a perseguitare il leader, ha concluso a dieci secondi dal suo compagno di squadra. La tedesca Katja Poensgen ha completato la prima parte della gara con la sua nuova squadra raggiungendo un meritevole ventesimo posto, mentre Alzamora, Guintoli, Sekiguchi, Lanzi, Hoffman e Cesar Barros sono finiti a terra.

Manuel Poggiali ha diminuito il vantaggio di Toni Elías nel Campionato della 125 a 13 punti, dopo la sua vittoria fino all´ultimo respiro con il pilota della Derbi Youichi Ui, che ha superato con appena 0.011 secondi. Il pilota di San Marino ha minacciato il suo avversario giapponese negli ultimi otto giri infligendogli il colpo definitivo nell´ultima curva. D´altro canto, Elías è riuscito a minimizzare il danno con il suo terzo posto, conseguito dopo un´intensa lotta con l´italiano Sanna che si è prolungata fino al traguardo. La sua meritevole esecuzione gli ha permesso guadagnare il sesto podio consecutivo.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›