Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Due Aprilia in prima fila

Due Aprilia in prima fila

Simone Sanna #16 (Safilo Oxydo Race) secondo tempo per il pilota toscano e la sua Aprilia Rsw 125, un binomio che in queste ultime gare sembra davvero aver recuperato la forma migliore e quindi le posizioni di vertice: ´Verso la fine ho mollato un po´ perché c´era molto traffico e sarebbe stato impossibile fare di meglio. Il secondo tempo mi va benissimo, soprattutto in considerazione delle previsioni del tempo che annunciano un peggioramento per domani: ovvio che se durante l´ultimo turno la pista sarà bagnata nessuno potrà migliorare. Io comunque ho provato a fare di meglio, ma ero dietro a Ui che non stava andando velocissimo e così non ho migliorato. Sono anche contento perché questa è una pista, come d´altronde l´Estoril, che non mi piace molto: io preferisco i tracciati più veloci. Quando stiamo bene, io e la moto, i risultati vengono´.

Gino Borsoi #23 (LAE UGT 3000) terzo tempo per il pilota veneto che sta a fatica recuperando la forma migliore a causa dell´infortunio patito nella Repubblica Ceca. Il suo problema è grave poiché la frattura dello scafoide del polso destro per un pilota è molto limitante: ´La moto è davvero veloce, mi permetterebbe di fare anche di meglio, ma in queste condizioni sinceramente non ce la faccio. Riesco abbastanza agevolmente a percorrere un paio di giri, soprattutto se sono molto concentrato, ma poi mi fa male il polso. Se per caso vado a finire su qualche cordolo o prendo una ´sbacchettata´ dello sterzo vedo le stelle. Insomma devo guidare in modo pulito, lineare, altrimenti non so quanto potrò durare. La frattura dello scafoide normalmente richiede tre mesi per guarire perfettamente: a me ne mancano ancora due, ma le cose migliorano sensibilmente ogni giorno´.

Lucio Cecchinello #9 (MS Aprilia LCR) il nono tempo ovviamente non soddisfa del tutto il pilota-manager che vive a Montecarlo. Ma esistono motivi per spiegare la terza fila provvisoria: ´Se sarà soltanto provvisoria non so: dicono infatti che domani pioverà. In questo caso il nono posto sarebbe definitivo e io dovrò riuscire a partire benissimo, non bene. Ma oggi avrei potuto essere ben più rapido, ma ero dietro a Ui che oggi nona in formissima, ma soprattutto all´ultimissimo giro abbiamo incontrato Vincent che ha sbagliato una curva rallentando tutti: peccato, perché la moto andava bene e si sarebbe potuto conquistare perlomeno la prima fila´.

Max Sabbatani #11 (Bossini Fontana Racing) il pilota fantino che viene dalla Romagna è un misto di sentimenti contrastanti tra loro per il suo settimo posto. È cioè soddisfatto e deluso allo stesso tempo: ´La moto va bene, ma alla fine Vincent ha rallentato me e altri piloti (Cecchinello e UI). Ma il problema non è tanto quello della posizione sullo schieramento, la seconda fila va bene, quanto quello della durata delle gomme: dobbiamo trovare una messa a punto che le sfrutti un po´ meno. Da Elias, poi, mi sembra di aver preso un po´ troppo distacco: otto decimi sono infatti tanti´.

Aprilia

Tags:
125cc, 2001, Gran Premio Marlboro de la Comunitat Valenciana, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›