Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gibernau agguanta la sua prima vittoria nella classe 500 in una gara combattutissima

Gibernau agguanta la sua prima vittoria nella classe 500 in una gara combattutissima

Sete Gibernau si è aggiudicato a Valencia il primo Gran Premio della sua carriera sportiva in una prova che il suo compagno di squadra, Kenny Roberts ha comunque concluso con successo visto il suo primo podio di quest´anno. Il pilota spagnolo ha superato Barros proprio nell´ultimo giro ed è riuscito a mantenere la posizione difendola dagli attacchi del brasiliano. La prova è stata caratterizzata dalla pioggia, ma soprattutto, di conseguenza, dalla scelta dei pneumatici. Così Gibernau ha commentato il suo trionfo: ´Il primo giro è stato estremamente difficile perché avevo scelto di correre con i pneumatici lisci, avevo visto però che Valentino Rossi aveva deciso di correre con i pneumatici misti e così ho pensato che era meglio aspettare e sperare. Devo ringraziare i miei sponsors, il mio team e mio padre. Questo trionfo è tutto dedicato a loro´.

Rossi ha cominciato ad attaccare quando ha visto Capirossi cadere nel primo giro, ma ha poi perso terreno mentre i primi tre prendevano le distanze da tutti. Anche Biaggi ha perso terreno perché aveva chiare difficoltà con i pneumatici ma è riuscito comunque a mantenere un ritmo costante che li ha permesso di superare Rossi e finire decimo recuperando così un punticino sui 43 di svantaggio che aveva prima del via della gara. Ora fra i due piloti italiani in Campionato ci sono 42 punti di differenza. Bella la rimonta di Carlos Checa soprattutto perché la caduta nel giro di ricognizione lo aveva costretto a rientrare ai box e a salire sulla seconda moto partendo poi dalla pit lane. Il quarto posto, a poco più di cinque secondi dal terzo, Roberts, è stata una bella ricompensa per lo spagnolo della Yamaha, mentre Criville è caduto dopo pochi giri. Dietro Checa si sono classificati nell´ordine Jacque, Ukawa e Nakano.

Nella 250 Katoh ha aumentato il suo vantaggio rispetto ad Harada e ora sono 49 i punti che separano i due giapponesi, in una gara caratterizzata da una interruzione causata dalla tanta pioggia. Terzo posto per Fonsi Nieto che per la prima volta nella sua carriera oggi è salito sul podio. Il pupillo di ´Aspar´ ha lottato a lungo con Emilio Alzamora per il terzo gradino del podio. La classifica finale è stata data quindi dalla somma dei tempi delle due manches. Sfortunato Melandri che è caduto proprio mentre si trovava in terza posizione, e McWilliams e Matsudo hanno chiuso rispettivamente quinto e sesto.

Nella 125 la battaglia è stata fra un gruppetto di dodici piloti guidato per la maggior parte della gara da Elias. La gara si è decisa davvero all´ultimo giro, o meglio, all´ultima curva, quando Poggiali si è portato in prima posizione e ha mantenuto la posizione finendo nuovamente primo, e conquistando la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Estoril. Elias deve accontentarsi della seconda piazza, davanti al suo compagno di squadra, Daniel Pedrosa che è riuscito a salire sul podio per la prima volta nella sua carriera. Attualmente, fra Elias e Poggiali ci sono otto punti di differenza.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›