Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Mick Doohan opina sul Gran Premio Marlboro della Comunità Valenciana

Mick Doohan opina sul Gran Premio Marlboro della Comunità Valenciana

Dopo una gara come quella di oggi è difficile sapere da dove iniziare. Certamente per prima cosa bisogna parlare della scelta dei pneumatici. C´erano diverse combinazioni possibili, dai pneumatici lisci fino alla scelta più azzardata di Valentino che ha montato uno slick davanti e un´intermedia dietro e ha pagato lo scotto per non aver seguito le orme degli altri piloti, che hanno scelto la strada giusta.

Il risultato di Sete Gibernau è stato fantastico per lui dato che lo ha fatto diventare l´eroe spagnolo del fine settimana. La prima vittoria ha sempre un significato speciale e, sebbene avrebbe sicuramente preferito ottenerla con la pista asciutta, ha saputo cogliere al volo l´occasione. La sua vittoria merita di essere ponderata nella giusta misura. Ha corso bene con pneumatici lisci sulla pista bagnata nella prima parte della gara ed è arrivato ai primi posti per lottare con Barros che non è un pilota che si lascia superare facilmente, soprattutto in un circuito stretto come quello di Valencia. È stata una grande giornata per la Suzuki che ha conquistato due posizioni sul podio dopo una stagione piena di difficoltà.

Non è stato un brutto fine settimana per Valentino Rossi, malgrado si sia classificato undicesimo. Il suo obiettivo è consolidarsi nel primo posto ed oggi lo ha fatto dato che ha ceduto soltanto un punto a Biaggi. Adesso sa perfettamente che due vittorie ed alcuni punti in più nelle ultime 4 gare, gli garantiranno il titolo e sono convinto che abbia la fiducia necessaria per ottenerlo.

In definitiva, quello che è successo in questa gara dimostra che ci possono essere sempre delle sorprese e che fino alla fine non si può emettere un verdetto. Una cosa è sicura: abbiamo di fronte a noi un mese emozionante.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›