Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gran Premio del Pacifico - Motegi - (prove 125)

Gran Premio del Pacifico - Motegi - (prove 125)

Lucio Cecchinello #9 (MS Aprilia LCR) prima fila sfuggita per soli 3 millesimi di secondo (è quinto) al pilota italiano che comunque non è soddisfatto della messa a punto delle sue moto e quindi cercherà di inventarsi qualcosa nella nottata e di verificarla domattina nel warm-up: ´Ho grossi problemi di ciclistica e pur avendo provato diverse soluzioni sulle due moto non sono riuscito a sistemarne neppure una. Faccio fatica a chiudere le curve, a spezzarle come si deve fare per aprire il gas presto e uscire forte. Su una delle due cambierò assetto, arrischiando magari qualcosa e domani vedremo cos´avremo ottenuto, ma in soli 20 minuti non posso verificarle a fondo entrambe perché non si può fare il rodaggio e confrontare due diverse soluzioni di messa a punto in così poco tempo´.

Max Sabbatani #11 (Bossini Fontana Racing) il decimo miglior tempo è lungi dall´essere il massimo per un pilota veloce e ambizioso come il fantino romagnolo, ma problemi di messa a punto gli hanno impedito di fare di meglio: ´Il mio tempo è migliore di quello di ieri, ma non è stato sufficiente per fare bene. La moto scivola e così succede di entrare in curva in modo impreciso, di non poter aprire il gas e di non essere veloce. Speriamo di risolvere il problema per la gara, altrimenti di chance di far bene ne abbiamo proprio poche´.

Gino Borsoi #23 (LAE UGT 3000) il pilota veneto non è contento della sua prestazione: ovviamente ambisce a qualcosa di nettamente migliore rispetto ad un diciassettesimo posto: ´Un po´ siamo riusciti a migliorare la moto e anche il motore non mi sembra male, ma in alcuni punti del tracciato pur impegnandomi vengo passato da altri piloti con estrema facilità, segno che non ci siamo con la messa a punto della ciclistica´.

Alessandro Brannetti (Team Crae) il pilota pesarese ieri era soddisfatto della sua quinta posizione e oggi molto deluso per il 20° posto: ´Oggi ho fatto schifo: in 45´ non sono riuscito a fare un solo´ giro veloce perché ogni volta che ci provavo c´era sempre qualcuno in mezzo a dare fastidio. Insomma alla fine hanno migliorato quasi tutti tranne me che difatti ho come miglior prestazione il tempo di ieri. In compenso mi sento a posto per la gara: abbiamo provato strade nuove, ma siamo tornati indietro alla messa a punto di ieri´.

Simone Sanna #16 (Safilo Oxydo Race) una scivolata alla fine ha rovinato i piani del pilota toscano che così si ritrova a dover scattare dal 24° posto, davvero troppo indietro per uno delle sue capacità: ´Quando mancava circa un quarto d´ora alla fine del turno sono scivolato e credo che la cosa abbia compromesso tutto. Ma comunque la moto oggi non era a posto: dobbiamo riuscire a migliorare sia la ciclistica, sia la resa del motore che min se,mbrava non al meglio delle sue possibilità'.

Aprilia

Tags:
125cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›