Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gran Premio del Pacifico - Motegi - gara 125

Gran Premio del Pacifico - Motegi - gara 125

Lucio Cecchinello #9 (MS Aprilia LCR) Il quarto posto giunge a coronamento di una buona gara per il pilota-manager che ha pagato lo scotto di una partenza non eccezionale:´Oggi non sono partito tanto bene e così sono rimasto intruppato e ci ho messo un po´ a liberarmi dal gruppo. A quel punto, però, Poggiali e Pedrosa erano già lontani. Un vero peccato perché sicuramente come Ui non avrei potuto girare, ma il passo di quei due lì invece mi sentivo in grado di tenerlo: avrei, insomma, potuto giocarmi un posto sul podio ed è una cosa che mi sarebbe piaciuta qui in Giappone´.

Max Sabbatani #11 (Bossini Fontana Racing) una paurosa caduta ha tolto di mezzo il pilota più leggero del campionato al quinto dei 21 passaggi previsti. Il romagnolo seguiva da vicino Ueda che cadendo lo ha coinvolto: ´Da un certo punto di vista mi è anche andata bene: ho avuto paura che qualcuno mi centrasse mentre ero là in mezzo alla pista. Dall´altro sono nero: stavo seguendo Ueda da un po´ e stavo pensando che sarebbe stato meglio passarlo perché stava rischiando troppo, quando mi è caduto davanti al naso e non ho potuto evitare la sua moto. Ero proprio vicino perché avevo appunto deciso di mettermelo dietro…è un peccato perché oltre ai danni alla moto non ho preso neppure un punto e ne avevo proprio bisogno´.

Gino Borsoi #23 (LAE UGT 3000) l´ottavo posto non può soddisfare un pilota del calibro del veneto, ma considerando il contesto nel quale è maturato questo piazzamento Gino a fine gara aveva sulle labbra un sorriso giustificatissimo dalla grande rimonta dall´ultimo posto all´ottavo: ´La moto non è partita perché probabilmente la carburazione era troppo magra, così sono ´scattato´, si fa per dire, e ho affrontato la prima curva in ultima posizione. Per tutta la gara il motore non ha reso al meglio a causa della carburazione sbagliata. In questa condizioni rimontare fino all´ottavo posto è un successo, ma avrei potuto passare anche Giansanti e Talmacsi se negli ultimi due giri lo scafoide destro che mi ero fratturato a Brno non avesse cominciato a farmi un male cane. Speriamo di avere maggior fortuna nelle prossime gare´.

Alessandro Brannetti (Team Crae) il decimo posto non accontenta del tutto il pesarese, ma un po´ sì: ´va bene, va bene, ma il vero problema è che in prova ci siamo qualificati troppo indietro e quando scatti così in fondo è difficile recuperare più di così. Se invece riesci a qualificarti più avanti poi diventa possibile anche un risultato migliore e questo nonostante oggi io sia partito abbastanza bene´.

Simone Sanna #16 (Safilo Oxydo Race) un ritiro per noie al selettore del cambio ha chiuso un week-end non fortunatissimo per il toscano: ´Non riuscivo più a scalare le marce e ho dovuto ritirarmi: tutto qui´.

Aprilia

Tags:
125cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›