Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I leoni cacciano in branco: sei Aprilia accerchiano Katoh

I leoni cacciano in branco: sei Aprilia accerchiano Katoh

Due Aprilia davanti, quattro alle spalle (e mancava Melandri..): sotto un cielo grigio, ma su pista asciutta, le prove hanno detto che Katoh è accerchiato e ancora battibile, Tetsuya Harada ha conquistato la sua ventunesima pole-position in carriera (20 in 250, 1 in 500) l´ottava quest´anno, la nona che i piloti Aprilia conquistano in questo 2001 su 13 week-end di prova fin qui disputati (alle 8 di Harada va infatti aggiunta l´unica di Fonsi Nieto). Harada è anche stato autore di una innocua scivolata a metà turno e ha ottenuto la sua pole con la seconda moto, segno di una grande preparazione tecnica. Alle sue spalle l´altra MS Aprilia del vecchio Jeremy McWilliams, un pilota che qui a Phillip Island dà il meglio: nelle due precedenti apparizioni partì infatti in pole (nel ´99 in 250, lo scorso anno in 500, sempre su Aprilia), questa volta è secondo anche perché all´ultimo passaggio il suo compagno Giugovaz lo ha involontariamente rallentato. Melandri, invece, ha dovuto soffrire: per un pilota guardare gli altri girare e dover stare fermo è una sorta di tortura.

Tetsuya Harada (MS Aprilia Racing) #31 Pole-position in 1´33´625

´Non c´è male, sono contento della pole e anche del fatto di essere riuscito a trovare la gomma giusta per la gara, una gomma che mi piace. Le due moto erano equivalenti, si può fare bene con entrambe. Pioggia o asciutto per me cambia poco, la situazione è la stessa per tutti, perciò.. La caduta è avvenuta perché sono passato su tre avvallamenti, tre irregolarità del fondo e alla terza lo sterzo mi si è chiuso e sono scivolato. Per fortuna non mi sono fatto nulla, sono tornato al box e ho girato con la seconda moto, per fortuna ho trovato la pista libera e il tempo è venuto, al contrario della mattinata. Speriamo bene per domani´.

Jeremy McWilliams (MS Aprilia Racing) #99 secondo tempo in 1´34´195

´A rallentarmi proprio alla fine è stato il mio compagno di squadra.. peccato, avrei potuto fare la terza pole consecutiva qui a Phillip Island. Ho provato a passarlo all´esterno, ma l´avantreno mi si è chiuso e sono quasi caduto. Sono riuscito a restare in piedi soltanto perché ho puntato il ginocchio sull´asfalto, ma è stato un grande rischio. Io credo che domani Harada possa essere più veloce di me, ma se sarà il caso e avrà bisogno del mio aiuto, glielo darò: io sono un pilota Aprilia e l´interesse dell´Aprilia è importante. Sono felice di essere secondo, la mia miglior posizione in prova di quest´anno´.

Marco ´Macio´ Melandri (MS Aprilia Racing) # 5

Assente per infortunio alla giornata odierna di prove - non correrà domaniUn gesso che gli immobilizza anche il dito anulare e medio della mano destra, l´aria abbacchiata, la voglia di essere in pista così leggibile negli occhi: Macio Melandri punta tutto sulle prossime due gare: ´io ci ho provato, ma dopo due giri non ce la facevo più. Una situazione pericolosa per me e per gli altri. Spero di essere a posto, di poter correre in Malesia: io e i medici della clinica stiamo facendo di tutto per riuscirci. Quanto a oggi vedere gli altri girare e non poter essere in pista con loro è qualcosa che mi fa male più della mano´.

Aprilia

Tags:
250cc, 2001, Qantas Australian Grand Prix, QP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›