Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gran Premio di Malesia - Sepang - prove 250

Gran Premio di Malesia - Sepang - prove 250

Il tempo forse non lo dimostra, ma Tetsuya Harada a fine prove era abbastanza soddisfatto per i progressi che è riuscito ad ottenere nella messa a punto della sua Aprilia Rsw 250 anche se la prestazione cronometrica gli è stata rovinata da un pilota più lento. Il pilota giapponese di Chiba, infatti, qui a Sepang non aveva mai girato nel passato in sella ad una 250 e soprattutto non ha effettuato, come il suo rivale Katoh, test invernali nella scorsa primavera. La seconda fila, quindi, se non si può certo considerare soddisfacente, non rappresenta neppure una bocciatura anticipata: la gara è ancora tutta da correre. Ottima la prova d´orgoglio di Macio Melandri che chiude una seconda fila tutta Aprilia con l´ottavo tempo nonostante la mano ancora dolorante (a fine prove gli è stato immediatamente messo del ghiaccio sulla parte superiore della mano destra in corrispondenza del terzo metacarpo, quello fratturato in Giappone) davanti ad un deluso Jeremy McWilliams che ha lavorato sulla base di una gomma posteriore che ha reso bene di mattina nelle prove libere e non in quelle ufficiali del pomeriggio.

Tetsuya Harada (MS Aprilia Racing) #31 sesto tempo in 2´09´699

´Alla fine, dopo tanto lavoro, ho trovato una messa a punto piuttosto soddisfacente, ma nel giro veloce, nell´ultima parte, ho trovato sulla mia strada il 45 (Edwards, l´unico che non si sia qualificato perché troppo lento…) che mi ha rovinato il giro. Io devo superare qualche difficoltà in più rispetto a molti dei miei avversari perché qui a Sepang non ho mai girato in sella ad una 250 prima di questa volta e perché qui non abbiamo fatto test invernali di preparazione al campionato. Così noi impieghiamo più tempo per trovare la messa a punto´.

Marco ´Macio´ Melandri (MS Aprilia Racing) # 5 ottavo tempo in 2´09´872

´Sono contento di aver ottenuto questo risultato in queste condizioni, ma disputare la gara sarà molto più dura, più difficile. Questo asfalto infatti non è liscio, al contrario ha molte buche e guidare diventa molto doloroso in queste condizioni. Sinceramente domani spero di poter lottare per il sesto/settimo posto. Stamattina, comunque, la mano mi faceva più male di oggi pomeriggio e per la corsa mi farò praticare qualche puntura di mesoterapia, tanto per alleviare un po´ il male. Il problema è che per scaldarmi ci metto quattro o cinque giri. La moto è molto migliorata, ho molto più feeling rispetto a ieri´.

Jeremy McWilliams (MS Aprilia Racing) #99 nono tempo in 2´09´901

´Nel mio giro migliore ho trovato traffico e questo mi ha impedito di ottenere un tempo migliore del nono che vale soltanto la terza fila. Sono deluso per questo, ma soprattutto perché la gomma che stamattina andava benissimo e che avevo scelto per disputare la gara, oggi pomeriggio offriva una resa decisamente minore´.

Aprilia

Tags:
250cc, 2001, Malaysian Motorcycle Grand Prix, QP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›